Coronavirus: i contagi continuano a salire nel mondo, con la cifra complessiva che supera i venti milioni di positivi

Coronavirus

Coronavirus, i dati nel mondo non sono affatto positivi. Con il numero che continua a crescere. E che sembra non trovare al momento pause nel contagio. Nel nostro paese, ma anche negli altri, è fallita la speranza relativa al caldo.

Quando si pensava che di fronte alle alte temperature il virus potesse scomparire definitivamente. Invece anche nei mesi estivi il contagio non si è mai arrestato. In Italia come negli altri stati nel mondo. Con il numero ancora in crescita.

Secondo i dati che vengono forniti da inizio pandemia dalla Johns Hopkins University il contagio complessivo nel mondo è andato oltre la soglia dei venti milioni. Così come anticipato anche dall’OMS ieri, si è arrivati ad un numero impressionante.

Per la precisione gli infetti totali da inizio pandemia sono 20.089.624. Numeri che fanno rabbrividire e che confermano purtroppo le anticipazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità delle scorse ore.

–> Leggi anche Giuseppe Conte: “Il vaccino per il Coronavirus non è obbligatorio”

Negli Usa ci sono oltre cinque milioni di positivi, in Brasile si superano i tre. Oltre 700mila le vittime totali

Coronavirus: i numeri della Johns Hopkins University sono allarmanti. E portano ad importanti riflessioni. Senza un vaccino efficace o un farmaco, difficilmente si arriverà alla conclusione della pandemia.

In ogni caso, guardando nello specifico i dati sul contagio, ci si rende conto che un quarto di questi numeri arrivano dagli usa. Volendo elencare i paesi maggiormente colpire dall’emergenza abbiamo sempre gli Usa al primo posto con 5.094.400 positivi.

A seguire c’è il Brasile con 3.057.470 contagi, poi l’India con 2.268.675. Le vittime arrivano a 736.191 da gennaio ad oggi. Quando tutto (se non prima) è ufficialmente cominciato. I dati sui decessi purtroppo vedono numeri tragici ancora in Usa (163.463) e Brasile (101.752).

–> Leggi anche Coronavirus, l’OMS: “Presto saremo a 20 milioni di casi e 750mila morti”

Coronavirus

I due paesi al momento sono quelli maggiormente colpiti nella pandemia. Con l’India che segue con numeri altrettanto preoccupanti.

–> Leggi anche Coronavirus, il bollettino del 10 agosto: gli aggiornamenti dalle Regioni