Coronavirus: il presidente del Consiglio ha spiegato in conferenza stampa le misure adottate nel nuovo Dpcm

Coronavirus

Coronavirus: il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha spiegato il contenuto dei provvedimenti del nuovo Dpcm adottato dal governo. Annunciando in conferenza stampa che si tratta di proroga di provvedimenti precauzionali minimi.

In sintesi, si chiede ai cittadini ancora buonsenso. Con piccoli ma importanti gesti: obbligo mascherina, distanziamento, divieti di assembramenti e lavaggio mani. Conte afferma che non ci saranno ulteriori restrizioni, perché non è questa la volontà del governo.

Che intanto ha mostrato apertura consentendo le crociere dal prossimo settembre. Il nuovo Dpcm entrerà in vigore dal 10 agosto al 7 settembre. Il premier ha poi continuato in conferenza parlando dell’andamento abbastanza tranquillo della situazione in Italia.

Perché se anche c’è un lieve aumento dei contagi, la situazione è migliore di quella di altri paesi. Per il premier non si deve abbassare la guardia, ed andare avanti con fiducia.

–> Leggi anche Cina, torna la paura: muore di peste bubbonica, villaggio in lockdown!

Il premier si rivolge ai giovani: “Bisogna muoversi in modo responsabile. In gioco c’è la salute dei vostri cari”

Coronavirus: il presidente Conte ha rivolto un accorato appello ai giovani. Che secondo il ministro alla Salute Roberto Speranza e l’OMS sono i principali diffusori del virus. Il premier ha rivolto loro parole dirette e semplici. Con la speranza che possano venire accolte.

Conte ha confermato che non si vogliono altre restrizioni, ma si deve collaborare e mettere in campo comportamenti responsabili. I giovani hanno il desiderio di movida, ma ci si deve muovere con intelligenza. Perché in gioco c’è la salute dei cari.

–> Leggi anche Covid, Speranza ai giovani: “Siete voi il principale veicolo”

Coronavirus

Poi Conte Aggiunge che il governo sulla questione zone rosse si è assunto tutte le responsabilità delle decisioni prese. Soprattutto su Alzano e Nembro. 

–> Leggi anche MotoGp, Gran Premio Repubblica Ceca: dove vederlo