Infuriano già le polemiche sul Festival di Sanremo 2021, dove al momento non sarebbe certa la presenza di Fiorello a fianco di Amadeus

Festival di Sanremo 2021 Fiorello
(foto dal web)

Ha fatto discutere il nuovo regolamento per il Festival di Sanremo Giovani 2021. Sabato 1 agosto è stato pubblicato e da allora si sono scatenate polemiche. Da una parte il conduttore Amadeus che sembra soddisfatto di quanto deciso. Dall’altra le proteste della Federazione dell’Industria Musicale Italiana.

Secondo Fimi, sono state “ignorate le nostre richieste, la Rai comincia malissimo“. Per il padrone di casa, non si tratterà del 71º Festival di Sanremo, ma “sarà l’edizione numero 70 più uno, un numero che ritorna. Mi piace svelare il regolamento di Sanremo Giovani proprio l’1 agosto – ha sostenuto –. Prende così il via ufficialmente il Festival di Sanremo 2021, edizione della rinascita dopo il Coronavirus“.

Arriviamo dunque al nuovo regolamento. Quest’ultimo prevede che l’età dei concorrenti a Sanremo Giovani non può superare i 33 anni. 20 cantanti selezionati si sfideranno durante una nuova trasmissione che si chiamerà AmaSanremo. Questo programma durerà cinque puntate e andrà in onda in seconda serata da giovedì 29 ottobre a giovedì 26 novembre. Tramite le eliminazioni, si arriverà ai 10 cantanti che si qualificheranno alla finale che andrà in onda in prima serata giovedì 17 dicembre su Rai 1.

LEGGI ANCHE —> Amadeus e Fiorello in vacanza insieme: i due si preparano per Sanremo 2021

LEGGI ANCHE —> Al Bano sorprende a Sanremo 2021 | No Romina Power, cambia il duetto

Festival di Sanremo 2021, la Fimi attacca la Rai sul nuovo regolamento

Festival di Sanremo 2021 Fiorello
(foto dal web)

All’interno di questa trasmissione si decideranno i 6 nomi che saliranno sul palco dell’Ariston, a cui si aggiungeranno altri 2 cantanti provenienti da Area Sanremo. Questi 8 formeranno la rosa delle Nuove Proposte che prenderanno parte al Festival di Sanremo 2021. Amadeus ha annunciato. “Dal primo settembre al primo ottobre accetteremo le candidature per cercare una voce che resterà nel tempo – ha spiegato –. Ci saranno momenti unici e con numeri uno, ovviamente su Rai 1. Uno, il numero perfetto“.

Da parte della Fimi, l’amministratore delegato Enzo Mazza ha criticato le decisioni decisioni della Rai sul regolamento. “Ancora una volta la Rai manda il regolamento del Festival dopo aver ignorato le richieste di definire preventivamente la questione dei diritti e delle utilizzazioni dei contenuti del Festival“. Infine ha dichiarato. “Siamo al primo di agosto e già le promesse dell’AD Salini di risolvere le criticità sono svanite nel nulla – ha tuonato –. Come avvio dell’edizione 2021 non c’è che dire, si comincia malissimo“.

Intanto Fiorello non ha sciolto le riserve sulla sua presenza al Festival di Sanremo 2021. Il direttore di Rai 1 lo ha confermato alla conduzione a fianco di Amadeus, ma al momento non è ancora arrivata una sua conferma. L’unica certezza è che, durante le selezioni di Sanremo Giovani, lui non ci sarà. La speranza è che invece a marzo lo rivedremo con sul palcoscenico del teatro ligure.