Coronavirus, scoperta la proteina che è il punto debole del virus: bloccandola si impedisce la replicazione!

Coronavirus

Coronavirus e possibile svolta vicina! La notizia importante arriva dalla Germania, e rappresenta un passo importante verso l’arrivo ad un farmaco capace di bloccare la diffusione del virus e la sua replicazione.

Da mesi si lavora senza sosta anche ad un possibile vaccino che sarebbe sul punto di definizione. Con i primi mesi del 2021 che potrebbero essere quelli giusti per averne uno a disposizione per la popolazione mondiale.

Ma la ricerca portata avanti dai ricercatori dell’Università Goethe di Francoforte è più di una speranza. E’ stata ancora una volta la rivista Science a darne diffusione. Con l’eco che ha provocato che si è sparso rapidamente in tutto il mondo.

Nello specifico si legge che sarebbe stata individuata una proteina che si chiama PLpro che sarebbe il vero tallone d’Achille di SARS-CoV-2. Quella che se inibita lo blocca subito!

–> Leggi anche Aggredito con l’acido, ustioni sull’80% del corpo: arrestata la moglie

Inibendo la proteina PLpro si può bloccare la replicazione del virus ed innescare una reazione immunitaria

Coronavirus che fa meno paura? Si aspettano conferme sullo studio che arriva dall’Università Goethe di Francoforte. La Germania potrebbe essere il paese che per primo riesce a trovare un farmaco efficace ad inibire il virus.

Come si legge dall’anticipazione dello studio, la proteina PLpro rappresenta il punto debole del virus. Che può essere fermato con l’inibizione della stessa proteina. Così facendo, si stoppa immediatamente la replicazione del virus.

Ma allo stesso tempo si scatena anche una reazione immunitaria nell’organismo colpito dal virus SARS-CoV-2. Una scoperta davvero sensazionale che potrebbe cambiare a breve le sorti del mondo! Al di la di quello che potrà accadere con un vaccino.

–> Leggi anche Ponte San Giorgio, Mattarella: “La ferita non si rimargina”

Coronavirus

Lo scopo sarà adesso quello di creare dei farmaci con capacità inibitorie della proteina PLpro, in modo da avere un arma efficace contro questa pandemia!

–> Leggi anche Covid-19, anticorpi in quasi 1 milione e mezzo di italiani