Vediamo insieme la notizia che è stata comunicata anche da Leggo, per quanto riguarda un video pubblicato da Giulia Calcaterra.

View this post on Instagram

Spero che le mie seguenti parole possano essere non solo ascoltate ma soprattutto capite nonostante il discorso possa apparentemente sembrare ovvio ma evidentemente l’ovvio va sempre di più specificato sul web. Tutto ciò fa incazzare,soffrire e riflettere! Non è ovvio che i ragazzi di oggi debbano mettere a rischio e in alcuni casi perdere la vita per IMITARE ciò che si vede qui! Non volevo aspettare l’ennesima notifica di TGCom24 per scrivere questo ma scrivo davvero di getto vomitando parole pure! Ad oggi la nostra mente è condizionata in gran parte da ciò che vediamo su Instagram,dimenticandoci però che esistono diverse categorie di persone tra cui atleti o persone preparate per praticare certi sports e senza fare troppi giri di parole io so di essere la prima a mostrare attività particolari inerenti a sports e avventure,come anche ogni giorno lo fanno atleti e professionisti del settore!!! Le cose sono 2: -O si abolisce qualsiasi tipo di attività che possa risultare estrema (ed è ridicolo oltre che impossibile) -O si comincia a usare il cervello! Da piccola mi dicevano “Se il tuo amico si butta da balcone lo fai anche tu?” Eh no cazzo che non lo faccio! Non lo faccio perché non lo so fare!!!!!!!!! Volete continuare a fare le cose per farvi i selfie senza saperle fare o volete prima STUDIARE per imparare a fare una cosa bella e poi condividerla con il mondo??? Dietro a certe imprese anche le più stupide come un tuffo ci sono anni di esperienza! Personalmente ho investito tanti anni e tanto tempo nello studiare e apprendere alcune discipline! Tutt’ora io e Nick stiamo continuando ad imparare tante cose e tutto ciò che facciamo è sicuro al 300% grazie a studio,pazienza,passione e pratica. Molto spesso i pericoli non sono davanti ai vostri occhi ed ogni cosa non calcolata può essere fatale! Se una cosa non so farla,NON LA FACCIO! Tutto ciò fa incazzare ragazzi…perché lo sport dev’essere conoscenza e consapevolezza,non ignoranza ed egocentrismo!!! Non è possible leggere notizie in cui giovani incoscienti si distruggono o perdono la vita facendo qualcosa che non sanno fare ma per il puro gusto di mostrare. BASTA!!! *continua nei commenti*

A post shared by S ℰ L V Λ T I C Λ 🕊 (@giuliacalcaterra) on

La ex velina, Giulia Calcaterra, ha recentemente pubblicato un video sul suo profilo social di Instagram, che potrebbe aver indotto alcuni ragazzi a replicare l’immagine.

Vediamo insieme cosa è successo.

Giulia Calcaterra: pubblica un video con un tuffo e 4 ragazzi finiscono in ospedale

La notizia è stata pubblicata direttamente dal giornale on line, Leggo, e parla di un brutto incidente per una ragazza di Milano che si chiana Marica Tarricone.

LEGGI ANCHE —-> EMMA MARRONE: I FAN NUOVAMENTE IN ANSIA PER LEI- COSA SUCCEDE

La giovane è andata in ospedale a Nuoro, dopo che ha sbattuto la schiena da una altezza pari di 13 metri, intorno alle 14.30 di ieri.

L’incidente per la precisione è successo a Cala Goloritzé, ed è arrivato anche l’elicottero del 118, per poterle prestare soccorso.

Per il momento, dopo le prime verifiche alla ragazza parlano di un trauma contusivo alla colonna vertebrale, senza alcun deficit motorio, ma al momento è stata trattenuta per maggiori controlli e verifiche del caso.

LEGGI ANCHE—-> ADRIANA VOLPE, CI SONO PROBLEMI: “OGNI MATTINA” RISCHIA LA CHIUSURA

Ma per quanto riguarda questo tipo di incidenti, non è la prima volta che accade nell’ultimo mese, perché si tratta del quarto caso.

Sembra che questi tuffi siano aumentati, dopo un video che ha pubblicato la ex velina Giulia Calcaterra sul suo profilo social di Instagram.

Il video, ha ricevuto moltissime visioni da parte dei suoi ammiratori, e sembra che da quel momento in poi in molti hanno cercato di copiare l’impresa compiuta da Giulia.

L’amministrazione comunale di Baunei, ha messo dei cartelli, nelle varie lingue, dove viene segnalato il pericolo d’incidente.