Primi esiti dell’indagine di sieroprevalenza Sars-Cov2: quasi 1 milione e mezzo di italiani ha sviluppato gli anticorpi per il Covid-19

Coronavirus, quasi 1 milione e mezzo di italiani ha gli anticorpi
Coronavirus, quasi 1 milione e mezzo di italiani ha gli anticorpi

Sulla base degli esiti di uno studio coordinato dal Ministero della Salute e dall’Istat sono un milione 482 mila gli italiani che, il 2.5% della popolazione residente in famiglia, sono risultati con IgG positivo, che hanno, cioè, sviluppato gli anticorpi per il Sars-Cov2. Di conseguenza su 20 persone c’è il 50% di possibilità di incontrarne una positiva. Quelle che sono entrate in contatto con il virus sono, dunque, 6 volte di più rispetto al totale dei casi intercettati ufficialmente durante la pandemia attraverso l’identificazione del Rna virale. Sono i primi risultati dell’indagine di sieroprevalenza sul Sars-Cov2. “Il governo continuerà sulla linea della prudenza e della cautela anche se siamo fuori dalla tempesta“, così ha commentato i dati dell’indagine Istat sulla sieroprevalenza Sars-Cov2 il Mnistro della Salute Roberto Speranza. “Grazie alle misure adottate, l’indagine ci dice che siamo riusciti a bloccare il virus solo in un pezzo di Paese. Credo che questo sia stato decisivo. E grazie a oltre 60 mila italiani che ha detto sì al prelievo“, ha chiosato il Ministro Speranza.

LEGGI ANCHE –> Covid-19, OMS: “Contro il virus serve l’impegno di tutti”

Covid-19, anticorpi in quasi 1 milione e mezzo di italiani. Distanziamento nei treni ad Alta Velocità, è caos

Intanto, dopo l’ordinanza del Ministro della Salute Roberto Speranza che ha reintrodotto l’obbligo di distanziamento a bordo dei convogli dell’Alta Velocità, è caos, con le Regioni che vanno in ordine sparso: il Piemonte, attraverso l’assessore ai trasporti, ha reso noto di non essere in grado di rispettare la suddetta ordinanza mentre la Lombardia ha confermato la piena occupazione dei posti nei treni, convinta che si riuscirà a trovare un accordo con il governo, così come il Veneto e la Liguria. In tal senso, Trenitalia ha comunicato che assicurerà treni straordinari e pullman per fronteggiare l’impennata della domanda di biglietti come dimostrano i tagliandi esauriti per il Frecciarossa da Milano verso il Sud per il prossimo week end.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, giudice contesta stato emergenza: annullate multe del lockdown