Genova: inaugurato il nuovo ponte San Giorgio, alla presenza del premier Conte e del presidente Mattarella

genova

Genova prova a ripartire dopo la tragedia che ha colpito la città due anni fa. Con il crollo del ponte Morandi che provocò la morte di 43 persone. Oggi il simbolo della città riparte, con il collegamento con il resto d’Italia che è rappresentato da quel ponte.

L’inaugurazione ha visto la partecipazione di tutte le cariche dello stato. Dal presidente Mattarella al premier Conte. Proprio il presidente del Consiglio ci ha tenuto a specificare che la presenza di oggi non è per il semplice taglio del nastro.

Ma per qualcosa di più importante, per fare in modo che si possa prendere esempio da questa inaugurazione per mostrare l’Italia che riparte. Il premier ricorda le 43 vittime, per una perdita dolorosa che non si può accettare.

Il premier chiude con la speranza che questo giorno possa rappresentare il passo importante per l’Italia. Che con un opera che rappresenta la voglia di rimettersi in moto e di continuare a guardare avanti.

–> Leggi anche Coronavirus, il bollettino del 3 agosto: gli aggiornamento dalle Regioni

Il presidente Mattarella chiede un azione decisa : “per accertare tutte le responsabilità”

Genova cerca di mettersi alle spalle la tragedia del ponte Morandi. E dopo due anni vede ricollegare la città al resto dell’Italia. Con dei miglioramenti nella circolazione che di sicuro alleggeriranno il traffico cittadino.

Come detto all’inaugurazione erano presenti le massime cariche dello stato. Oltre al premier Conte, il presidente Sergio Mattarella non ha fatto mancare il suo sostegno alle famiglie delle vittime.

Augurandosi, ma anche chiedendo, con decisione, l’accertamento delle responsabilità di quella sciagura. Perché quello che è accaduto due anni fa è inaccettabile. E si deve fare in modo che non accada mai più.

–> Leggi anche Coronavirus, giudice contesta stato emergenza: annullate multe del lockdown

genova

Tanta commozione all’inaugurazione. Ma anche l’orgoglio per quello che si è riusciti a fare in tempi brevi. 

–> Leggi anche Coronavirus, l’OMS: “Grave impatto sulla prevenzione delle altre malattie”