Coronavirus: la sentenza potrebbe fare da apripista per i tanti cittadini che si sono visti recapitare verbali assurdi

Coronavirus

Coronavirus: il Tribunale di Frosinone emette una sentenza che potrebbe essere storica per l’Italia. Si tratta della questione delle sanzioni per la violazione del lockdown. Che ha visto tante persone vedersi recapitare verbali allucinanti.

Tante le storie che abbiamo raccontato nei mesi scorsi. Anche di persone anziane multate senza tener conto delle circostanze e delle necessità. Il giudice Emilio Manganiello ha ritenuto illegittimi i provvedimenti nei confronti dei cittadini durante il lockdown.

Non condannando i cittadini che (un padre e la figlia) che avevano violato la quarantena per scendere a fare un carico d’acqua. Situazione di necessità, che con buonsenso da parte delle forze dell’ordine, avrebbe potuto evitare l’inasprimento della situazione.

Il padre e la figlia di sicuro non avevano violato il lockdown per motivi futili. Ma il giudice ha insistito sullo stato di emergenza. Che non avrebbe motivo di esistere.

–> Leggi anche Coronavirus, l’OMS: “Grave impatto sulla prevenzione delle altre malattie”

“Lo stato di emergenza può essere dichiarato solo in presenza di calamità naturali o azioni causate dall’uomo”

Coronavirus e multe ritenute eccessive o non giuste da parte dei cittadini. La sentenza del Tribunale di Frosinone apre un precedente importante. Che di sicuro adesso potrebbe portare tutte le altre persone a non pagare questi provvedimenti.

Che per il giudice Emilio Manganiello sono illegittimi. Tutto il discorso si basa sullo stato di emergenza. Che secondo quanto stabilito dalla Protezione Civile dovrebbe essere causato solo da calamità naturali. O quantomeno da azioni provocate dall’uomo.

Adesso vi sarà la corsa nell’impugnare i provvedimenti che sono stati emessi dalle forze dell’ordine durante la pandemia. Con i ricorsi che fioccheranno, purché richiesti nei termini di legge.

–> Leggi anche Coronavirus, il report: “Il 27% degli italiani non indossa la mascherina”

Coronavirus

Con i vari Tribunali che potranno seguire la strada aperta dal giudice Emilio Manganiello. Che potrà far annullare tante multe salate.

–> Leggi anche Napoli, medico positivo al Covid: 100 pazienti si sono sottoposti al tampone