Caldo record nella giornata di oggi, non solo nella capitale ma anche in altre città con temperature fino a 40 gradi

Caldo record

Caldo record: saranno giorni infuocati questi tra la fine di luglio e l’inizio di agosto. Con temperature che sfioreranno i 40 gradi in tante città italiane, da nord a sud. La situazione riguarderà infatti tutta la penisola.

Dopo il maltempo ed i temporali che hanno caratterizzato le settimane scorse al centro nord, adesso ci saranno giorni di calore ed afa che caratterizzeranno tutte le regioni. Con la situazione che sarà davvero insopportabile fino al 2 agosto.

Poi a partire dalla giornata di domenica cominceranno ad arrivare i primi temporali al centro nord. Mentre a sud si comincerà a respirare a partire da martedì. Emergenza in tante città, con la situazione che diviene tragica soprattutto per le persone anziane.

Si raccomanda di evitare le ore più calde della giornata per le uscite. Con la Protezione Civile che aggiorna con bollettini costanti in tutte le città per elencare le principali criticità. Che si avranno in queste ore in 10 città.

Nelle prossime ore le situazioni peggiori potranno verificarsi nelle regioni del centro sud, in particolar modo nell’entroterra e non nelle zone costiere.

–> Leggi anche “Open Arms”, sì al processo per Salvini

Bollino rosso in dieci città: non c’è solo Roma, ma anche in altre nove città del centro nord si arriverà ai 40 gradi

Caldo record in tutta Italia. Oggi sarà una delle giornate peggiori, con almeno 10 città che vedranno il termometro toccare i 40 gradi. Situazione da bollino rosso non solo a Roma ma anche in altre nove città, tutte del centro nord.

Si tratta nello specifico di Rieti, Frosinone, Campobasso, Perugia, Pescara, Firenze, Bologna, Torino e Bolzano. In queste città ci sarà allerta massima, ma anche al sud e nelle altre città del centro nord la situazione non è migliore.

Con caldo ed afa protagoniste non solo nella giornata di oggi ma anche nei prossimi giorni. Situazione analoga infatti si avrà anche nella zona del viterbese e in Calabria soprattutto a Cosenza. Anche la Sardegna vedrà sfiorare in molte città i 40 gradi.

Campania Sicilia e Puglia non avranno situazioni tanto diverse, con il tasso di umidità che giocherà un ruolo decisivo nella percezione del calore. Che sarà devastante in combinazione con le temperature alte più della media.

Alto il consumo energetico in queste ore, ma anche nei prossimi giorni in tutta Italia. Con i condizionatori che restano accesi per gran parte della giornata per dare sollievo alle famiglie ed alle persone anziane in questi giorni difficili di grande caldo.

–> Leggi anche ‘Ndrangheta, 6 arresti per estorsione

Caldo record

Tante persone trovano rifugio in centri commerciali, restandoci per molte ore. Per evitare di dover sopportare troppe ore di calore che diventano pesanti.

–> Leggi anche Treviso, 129 migranti positivi al Covid-19