Scopriamo perché i cetrioli non vanno conservati in frigorifero e i rischi che si corrono se mettiamo questi ortaggi in frigo

Cetrioli perché non conservati frigorifero
(Getty Images)

Non sono molte le persone che sanno che i cetrioli non vanno conservati in frigorifero. E ancora meno coloro che sono a conoscenza del perché i cetrioli non vanno conservati in frigorifero. Si tratta di ortaggi appetitosi, croccanti ma allo stesso tempo leggeri. Però hanno timore delle basse temperature. Sotto i 10 gradi, i cetrioli soffrono di una specie di ‘mal di freddo‘. Cosa è questa specie di ‘sindrome‘?

Stiamo parlato del fatto che, una volta messi in frigo, hanno una sorta di involuzione. Infatti si corrono dei rischi, tra cui quello finiscano per rovinarsi dicendo addio alla loro consistenza e alla gradevole croccantezza. In questa maniera diventano più morbidi perdono in parte il loro tipico gusto e accelerano la loro maturazione.

LEGGI ANCHE —> Alimenti da non congelare, questi i cibi da non mettere nel congelatore

LEGGI ANCHE —> Cibi Alcalini, i più buoni ed i migliori per il nostro organismo

Cetrioli, come conservarli per più tempo in maniera ottimale

Cetrioli perché non conservati frigorifero
(Getty Images)

Il consiglio per mantenerli nel tempo più a lungo è quello di conservarli a temperatura ambiente ovvero in un posto fresco e asciutto. Inoltre, come riportato dal sito del quotidiano ‘Il Mattino‘, sarebbe meglio scegliere un posto ancora più ideale, vale a dire distante da frutta che rilascia etilene.

Quindi lontano da frutti e verdure, quali banane, pomodori e meloni. Nel caso in cui li abbiate fatti a fettine, si consiglia di metterli in un contenitore chiuso in maniera ermetica e di mangiarli entro due giorni.