L’anguria è uno dei frutti preferiti dell’estate, fresco e dissetante ma, secondo alcuni, pericolosa se vediamo dentro tagli o crepe: cosa c’è di vero

Anguria tagli crepe spaccature
(foto dal web)

Tra i frutti che danno più soddisfazione in estate c’è l’anguria. Si tratta di un frutto che si rivela fresco, leggero e allo stesso tempo dissetante. Insomma non c’è niente di meglio che gustarsi una fetta di cocomero fresco per alleviare le sofferenze dovute dalle elevate temperature dei mesi più caldi.

Infatti è un frutto che regala molti benefici al nostro corpo. È pieno di sostanze nutritive, ha poche calorie, è ricco di minerali e vitamine. Ed è inoltre uno dei cibi ideale per perdere i chili di troppo o mantenerti in piena forma.

Sono in molti a essere soliti buttare i semi dell’anguria. Stiamo parlando però di un’abitudine sbagliata, visto che possono apportare vari vantaggi alla nostra salute. Difatti sono in grado di prevenire varie malattie ed essere utili alleati anche contro ipertensione, arteriosclerosi ecc.

LEGGI ANCHE —> Dieta dell’anguria, come perdere fino a 5 chili in una settimana e non solo

LEGGI ANCHE —> Anguria: cose che non sai di poter fare!

Anguria, niente di pericoloso a causa di quei grandi tagli, buchi o spaccature all’interno

Anguria tagli crepe spaccature
(foto dal web)

Nonostante ciò, secondo alcuni, esisterebbe un aspetto dell’anguria per nulla da sottovalutare e anzi da osservare con attenzione. Si tratta di una condizione che, se presente, dovrebbe indurci a non consumare questo frutto. Stiamo parlando della possibile presenza di grandi tagli, buchi o spaccature all’interno del cocomero.

Questo aspetto però, come riporta ‘SicurezzaAlimentare.it‘, potrebbe essere causato dalle condizioni ambientali in cui vengono coltivate, dallo stato di maturazione in cui vengono raccolte, dell’intervallo di tempo tra la raccolta e il consumo. Non dobbiamo quindi preoccuparci di questa condizione adesso che la conosciamo, quando acquisteremo un’anguria, visto che non c’è nulla di pericoloso negli spacchi, buchi o spaccature. Notizie di questo genere possono essere considerate solo come ‘fake news‘.