Spotify permette ora ai suoi utenti paganti di ascoltare musica e podcast con amici e parenti allo stesso tempo, anche se non si trovano nello stesso luogo.

spotify

Attraverso la sua funzione beta chiamata Group Session, ogni utente premium può generare un link condivisibile con un massimo di cinque amici, che hanno anch’essi Spotify Premium, che permetterà loro di trasmettere contemporaneamente contenuti in streaming.

Leggi anche -> Spotify, in arrivo il supporto video completo ai podcast

Qualsiasi persona nel gruppo in streaming può mettere in pausa, riprodurre, saltare o selezionare i brani nella coda, e può anche aggiungere le proprie scelte. Non c’è la funzione chat, il che significa che gli ascoltatori dovranno affidarsi a un’applicazione di terze parti per discutere il podcast o la musica con i loro amici.

Per ospitare una sessione, gli utenti premium possono selezionare il menu Connect nell’angolo in basso a sinistra della loro schermata di riproduzione e scorrere verso il basso fino a “Inizia una sessione di gruppo“. Una volta toccati, riceveranno un link condivisibile che potranno inviare tramite i social media o tramite messaggi. La funzione è ancora in beta, nota Spotify, ma l’azienda dice che ha intenzione di “evolverla” nel tempo.

Leggi anche -> TikTok, l’intero catalogo delle canzoni di Prince disponibile da oggi

Le Group Sessions sono state lanciate per la prima volta a maggio come strumento per ospitare feste di persona. Gli ospiti possono condividere un Codice Spotify che i loro ospiti scansionano per unirsi alla festa. L’azienda ha costruito le sue funzionalità premium per gli utenti nel tentativo di incoraggiarli ad iscriversi.

spotify

Questa funzionalità permette loro di nascondere le canzoni dalle playlist e ha già offerto in precedenza Hulu e una Google Home agli abbonati. Questa è solo un’altra chicca da aggiungere alla lista e probabilmente ne arriveranno altre.