La Disney ha ancora una volta ritardato il suo adattamento live-action di Mulan, questa volta a tempo indeterminato a causa della pandemia di coronavirus.

mulan disney

Negli ultimi mesi, è diventato chiaro che nulla può essere dato per certo quando si tratta di far uscire i film durante questa crisi sanitaria globale, e oggi questo significa mettere in pausa i nostri piani di uscita per Mulan mentre valutiamo come possiamo portare questo film al pubblico di tutto il mondo nel modo più efficace“, ha dichiarato un portavoce Disney a Variety.

Questo segna l’ultima tornata di ritardi per Mulan; originariamente doveva uscire il 27 marzo, ma è stato spostato al 24 luglio. Poi, la Disney lo ha ritardato di nuovo al 21 agosto, una settimana prima del debutto di The New Mutants. Disney si è anche mossa su una serie di altri titoli, tra cui i prossimi Avatar e Star Wars.

Leggi anche -> Grave lutto nel mondo del cinema: è morto Ennio Morricone

Tutti i film Avatar e Star Wars saranno spostati di un anno, secondo il The Hollywood Reporter. Ad esempio, Avatar 2 si sposterà a dicembre 2022. Il prossimo film di Star Wars, previsto per dicembre 2022, tornerà al 2023.

La decisione della Disney di ritardare Mulan arriva sulla scia della Warner Bros. che ritarda Tenet a tempo indeterminato. Gli studios hanno giocato molto sulla data di uscita, ritardando i rispettivi film di un paio di settimane alla volta.

Sebbene il regista di Tenet Christopher Nolan sia stato più che felice di essere il primo a tornare nelle sale, la Warner Bros. deve pensare a come può “garantire le più alte probabilità di successo per i nostri film“, come ha detto Emmerich nella sua dichiarazione. Dato che le sale in aree chiave come Los Angeles e New York rimangono chiuse, è praticamente impossibile per Disney e Warner Bros. far uscire i loro film.

Nonostante il presidente della Warner Bros. Toby Emmerich abbia annunciato che la società “condividerà prossimamente una nuova data di uscita 2020 per Tenet“, non vi è ancora una data concreta.

Leggi anche -> Cinema: posticipata l’uscita di Mulan a causa del coronavirus

Siamo grati per il sostegno che abbiamo ricevuto dagli esercenti e restiamo fermi nel nostro impegno per l’esperienza cinematografica in tutto il mondo“, ha detto Emmerich. “Purtroppo, la pandemia continua a proliferare, facendoci rivalutare le date di uscita“.

Come Tenet, Mulan non è il tipo di film che la Disney può semplicemente fare un’esclusiva digitale o in streaming. Prima della pandemia, sia Mulan che Tenet avrebbero potuto superare un miliardo di dollari al botteghino mondiale. Fare di Mulan un’esclusiva digitale non solo influirebbe sulle entrate complessive della Disney sul film, ma aumenterebbe ulteriormente la tensione tra gli esercenti di sale cinematografiche e lo studio stesso. Altri film, tuttavia, sono andati direttamente su Disney Plus, tra cui Artemis Fowl e Hamilton.

mulan disney

Ora la grande domanda è cosa succederà a uno dei più grandi film Disney dell’anno – Black Widow. Il film con Scarlett Johansson a tema Marvel avrebbe dovuto uscire a maggio, ma è stato rimandato a novembre. Se le cose non dovessero cambiare questo potrebbe essere il primo anno senza un film della Marvel Cinematic Universe dal 2009.