Coronavirus: i pipistrelli sono il modello da studiare per arrivare a tollerare dei virus che il nostro corpo soffre

Coronavirus

Coronavirus: secondo uno studio dell’University of Rochester l’uomo dovrebbe studiare in modo serio il pipistrello per avere dei vantaggi. Non solo per sconfiggere il virus SARS-CoV-2 ma anche altri tipi di virus molto potenti e devastanti per il nostro organismo.

In che modo? Semplice. Adattandosi come fanno i pipistrelli. Con il virus che ha generato la pandemia questo mammifero volante ha fatto solo da passaggio per il salto di specie. Insomma, il virus che sta spaventando l’uomo è praticamente innocuo per i pipistrelli.

Che hanno sviluppato delle difese immunitarie talmente forti da sopravvivere anche ad altri tipi di virus che potrebbero invece devastare l’uomo. Ma come mai questo mammifero è così esposto a questi virus?

I luoghi a loro adatti, su caverne o alberi, sono un concentrato fortissimo di virus. Questo passaggio all’uomo – in modo diretto o indiretto – non ha lasciato alcuna traccia negativa nel pipistrello.

–> Leggi anche Coronavirus bis: a Pozzuoli una donna è di nuovo positiva dopo mesi!

Per gli scienziati l’uomo deve studiare a fondo il sistema immunitario di questo mammifero per imitarlo

Coronavirus: per gli scienziati dell’University of Rochester si dovrà già da adesso cominciare a studiare a fondo il sistema immunitario di questo mammifero. Che si ricorda è l’unico mammifero volante esistente.

Grazie a questo sistema immunitario che lo rende immune da tanti virus – che sia chiaro contagiano l’animale ma non lasciano segni nel loro corpo – riescono a vivere anche per 30-40 anni. Un numero impensabile per gli altri mammiferi.

Gli scienziati sono concordi nell’affermare che studiare a fondo il loro sistema immunitario sarà importante a trovare delle soluzioni importanti.

–> Leggi anche Coronavirus, il bollettino del 13 luglio: i dati aggiornati dalle Regioni

Coronavirus

Non solo contro gli altri virus che potrebbero in futuro insidiare l’uomo, ma anche per contribuire a combattere l’invecchiamento.

–> Leggi anche Coronavirus: trentenne partecipa a un Covid Party, muore dopo pochi giorni