Gli aumenti più consistenti provengono da Stati Uniti, Brasile, India e Sudafrica, secondo il rapporto quotidiano dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.

oms coronavirus

Nelle ultime 24 ore l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha registrato un record di 230.370 casi di coronavirus in tutto il mondo.

Il precedente record dell’OMS per i nuovi casi è stato di 228.102 il 10 luglio, con gli Stati Uniti, il Brasile e l’India che hanno registrato il maggior numero di casi in questo periodo.

Leggi anche -> Coronavirus: un positivo in casa Parma Calcio, squadra in isolamento!

Gli Stati Uniti hanno registrato 66.281 casi nelle ultime 24 ore, il Brasile 45.048 e l’India 28.637. La Florida ha riportato 15.300 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, il maggior numero di casi segnalati in un solo giorno da qualsiasi stato degli Stati Uniti.

Finora, sarebbero più di 569.000 le persone morte a causa del mortale virus Covid-19 e più di 12,9 milioni di persone sono state infettate.

Leggi anche -> Coronavirus, il bollettino dell’11 luglio: gli aggiornamenti dalle Regioni

Si teme che, a seguito di questi dati, potrebbero essere introdotte ulteriori misure di blocco a livello nazionale anche se diverse personalità del mondo medico si stanno esponendo nel dichiarare che vi è troppo allarmismo riguardo alla tanto chiacchierata seconda ondata.

Di questo pensiero è l’infettivologo Matteo Bassetti che in queste ore ha anche dichiarato il suo disappunto riguardo l’estensione dello Stato di Emergenza indetto da Conte il 30 Gennaio e prolungato fino a fine anno.

oms coronavirus

Le terapia intensive sono svuotate e nonostante i contagi siano nell’ordine delle centinaia non c’è alcun motivo di fare tutto questo terrorismo sulla possibilità, ben remota, di un ritorno ancora più aggressivo del coronavirus.