Tragedia evitata grazie al tempestivo intervento di un cane labrador che si è gettato in mare ed ha così salvato un bambino di 6 anni che rischiava di annegare

Cane labrador salva bambino che rischiava di annegare
Il piccolo ed il suo salvatore a quattro zampe “Panna”

Come recita un vecchio adagio popolare, “il cane è il migliore amico dell’uomo“. Non solo, è anche “l’angelo custode a quattro zampe “dei bambini, soprattutto di quelli che annaspano in mare: un bambino di 6 anni ha rischiato di annegare mentre faceva il bagno a Riva dei Tarquini, sul litorale nord del Lazio, in provincia di Viterbo. Panna, un labrador dell’Unità Cinofila SICS – un’associazione di volontariato di Protezione Civile senza scopo di lucro – si è prontamente  gettato in acqua e ha salvato il piccolo. Come si legge nel post pubblicato sulla pagina facebook della SICS– Scuola Italiana Cani Salvataggio-Tirreno, “soccorso un bimbo di 6 anni a Riva dei Tarquini nel nord del Lazio. M.C. stava giocando sul suo canotto ma il forte vento da terra lo ha allontanato e poi capovolto, il canotto è stato addirittura recuperato molto a largo da un’imbarcazione di passaggio, mentre il bambino, non sapendo nuotare. si è trovato in forte difficoltà ed è stato immediatamente soccorso dall’Unita Cinofila SICS assegnata a quel tratto di spiaggia in accordo con la Direzione del vicino campeggio”.

LEGGI ANCHE –> Roma, decapitato il clan camorristico dei “Senese”: 28 arresti

Bambino rischia di annegare: salvato da un cane labrador. “Sono immediatamente diventati grandi amici”

Una disavventura a lieto fine grazie al tempestivo intervento di un eroico cane, Panna, e così il piccolo ed il suo salvatore a quattro zampe “sono immediatamente diventati amici e compagni di un’avventura fortunatamente a lieto fine” così come si legge nel suindicato post pubblicato sulla pagina facebook della SICS – Scuola Italiana Cani Salvataggio-Tirreno che ne ha divulgato la notizia.

LEGGI ANCHE –> Affari Tuoi verso il ritorno, ma senza Flavio Insinna | Il nuovo conduttore