Pedopornografia: scoperta una vasta rete in italia grazie ad una brillante operazione della Polizia Postale

Pedopornografia

Pedopornografia: vasta operazione della Polizia di Stato, coordinata dalla Procura di Torino, contro una rete di pedofili in Italia. Gli agenti hanno scoperto una fitta organizzazione, con pedofili che mettevano in rete materiale pedopornografico in una piattaforma di messaggistica.

Oltre duecento investigatori coinvolti in quella che può essere definita la più vasta e complessa operazione contro la pedofilia degli ultimi anni. Che sta smascherano delle persone coperte fino ad oggi dall’anonimato della rete.

Tre gli arresti, una cinquantina le perquisizioni in 15 regioni. Le accuse verso le persone individuate sono di detenzione e produzione di materiale pedopornografico. In alcuni casi ci sarebbero delle immagini sconcertanti sequestrate dai pc dei pedofili.

Abusi su minori, anche su neonati. Non mancano purtroppo dal materiale sequestrato dalle forze dell’ordine anche immagini si sadismo su neonati.

–> Leggi anche Jesi, fermato un 25enne per anziana uccisa in casa

L’operazione ’50 community’ ha permesso di sgominare la rete di pedofili e di mettere fine a delle pratiche assurde

Pedopornografia: l’operazione della Polizia Postale, coordinata dalla Procura di Torino, ha permesso di sgominare una rete presente su tutto il territorio nazionale. Con immagini raccapriccianti che riguardano anche neonati.

I pedofili usavano dei nickname per nascondere la loro reale identità, ma il lavoro costante degli agenti ha portato a smascherarli tutti. Per tre persone è scattato l’arresto, almeno per altre 50 sono in corso perquisizioni di pc tablet e smartphone.

Gli agenti hanno riferito che sono stati sequestrati centinaia di file con immagini oscene, che i pedofili si scambiavano in rete grazie ad un sistema di messaggistica. Alle operazioni hanno partecipato anche gli agenti del National Child Exploitation Center del Canada.

–> Leggi anche Riparte la Formula 1: dove vedere il Gran Premio d’Austria

Pedopornografia

Un vero colpo messo a segno dalla Polizia Postale, che ha sgominato una rete di pedofili che da tempo svolgevano delle pratiche assurde su bambini e neonati.

> Leggi anche Coronavirus, Usa: coprifuoco notturno a Miami