Partenza del Mondiale di F1 ad handicap per la Ferrari secondo il team principal Mattia Binotto mentre Sebastian Vettel è “pronto a dare il massimo”

Partenza del Mondiale di F1 ad handicap per la Ferrari. Vettel: "Pronto a dare il massimo"
Partenza del Mondiale di F1 ad handicap per la Ferrari. Vettel: “Pronto a dare il massimo”

L’attesa è quasi terminata. Ancora una manciata di ore e poi scatteranno i semafori verdi per il via al primo Gran Premio del Mondiale 2020 di Formula 1 che verrà ospitato in Austria sul circuito di Spielberg. L’avversaria da battere sarà come sempre la Mercedes dell’iridato in carica Lewis Hamilton come confermato indirettamente da Mattia Binotto, team principal della Ferrari: “Sappiamo bene che oggi non disponiamo del pacchetto più veloce: lo sapevamo alla vigilia della partenza per Melbourne e le cose non sono cambiate. Detto questo, il circuito di Spielberg ha delle caratteristiche diverse“. D’altronde, come precisato dallo stesso Binotto,”le risultanze emerse dai test ci hanno imposto un importante cambio di direzione soprattutto sul piano aerodinamico. Dovremo cercare di essere impeccabili in ogni aspetto del nostro lavoro e faremo il massimo nella preparazione di ogni sessione per portare a casa il massimo possibile dei punti, come sempre del resto”.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, dalla Cina una pillola economica per combattere la pandemia

Formula 1, partenza in salita per la Ferrari. Vettel: “Pronto a dare il massimo”

Non solo Mattia Binotto ma anche Sebastian Vettel, al passo d’addio visto che la sua avventura in rosso terminerà alla fine del 2020, ha reso pubbliche le proprie aspettative ed il proprio stato d’animo a pochi giorni dallo start ufficiale della stagione iridata 2020: “Pronto a dare il massimo anche se non sarà lo stesso senza i tifosi. La pista sembra una giostra che gira velocissima. Dobbiamo essere realisti pensando a quelli che sono i valori in campo espressi dai test ma non per questo partiamo sconfitti. Sarà particolare anche il fatto di disputare due gare di fila qui: questo significa che la settimana seguente avremo moltissimi dati in più sui quali fare affidamento. Il primo weekend sarà chiave in funzione del secondo“.

LEGGI ANCHE –> Condanna Berlusconi, audio choc: “Una porcheria!”