Coronavirus: il noto infettivologo afferma di non essere per nulla d’accordo con le dichiarazioni di ieri dell’OMS

Coronavirus

Coronavirus: il noto infettivologo Matteo Bassetti, in un intervista ad Adnkronos, fa sapere di non condividere le parole del Direttore dell’OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus, che nella giornata di ieri ha avuto delle parole molto pessimiste sulla pandemia.

Arrivando ad affermare che purtroppo “il peggio dovrà ancora arrivare”. Bassetti, così come tanti altri virologi e medici o scienziati, ovviamente non è d’accordo con chi fa previsioni pessimistiche.

Anche perché secondo il direttore della clinica malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova, in Italia è stato fatto alla perfezione tutto quello che doveva essere fatto. Con interventi che hanno aiutato  superare lo tsunami che ha colpito il paese.

Per l’infettivologo le parole del direttore dell’OMS fanno riferimento ad una situazione globale. Dove in effetti ci sono tanti paesi che non hanno posto in essere delle misure adeguate per arrivare a mettere fine all’emergenza. E questi paesi si chiamano Usa e Brasile.

–> Leggi anche Coronavirus: lo studio sugli asintomatici e la carica virale di Vo’ Euganeo

Per l’infettivologo l’Italia ha affrontato alla meglio questa emergenza e adesso da noi il virus è ai ‘titoli di coda’

Coronavirus: anche per Matteo Bassetti, quindi, le parole del direttore dell’OMS sono apparse allarmistiche per tanti stati che hanno affrontato al meglio l’emergenza. E tra questi c’è anche l’Italia, che sta attraversando i ‘titoli di coda’ del contagio.

Infatti i bollettini di questi ultimi giorni confermano che anche in Lombardia la situazione è in netto miglioramento. E che tra qualche settimana si potrebbe avere anche il contagio zero.

Questo perché per Bassetti l’Italia ha messo in atto tutte le misure necessarie per arginare i danni. Dal lockdown al distanziamento e a tutte le altre misure igieniche e di sicurezza adottate nei mesi scorsi.

–> Leggi anche Coronavirus, Lopalco: “Il peggio deve arrivare altrove, non in Italia!”

Coronavirus

Insomma, per l’infettivologo l’OMS non può portare avanti certe ipotesi universali mettendo nel discorso anche paesi che stanno uscendo brillantemente dalla crisi.

–> Leggi anche Cina, scoperto un nuovo virus che infetta gli uomini: è allerta pandemia!