Vacanze estive: l’emergenza non frena la voglia di sole e di mare degli italiani che preferiranno una meta italiana

Vacanze

Vacanze estive: l’emergenza coronavirus ha modificato tanto le abitudini degli italiani. Che in ogni caso non rinunceranno tanto facilmente alle ferie estive. Già una fetta della popolazione ha approfittato di questo mese di giugno far fare un primo assaggio.

Ma la stragrande maggioranza degli italiani che si potranno permettere una o due settimane di riposo sceglieranno il mese di luglio o di agosto. In percentuale ridotta si penserà a settembre. In pochi hanno prenotato.

La paura della pandemia e le ristrettezze economiche hanno frenato parte delle famiglie. Ma quelle che decideranno di avere un periodo di svago lo faranno in Italia. La paura del contagio frena l’estero, con il made in Italy che prenderà il sopravvento su tutto il resto.

–> Leggi anche Coronavirus: in Lombardia obbligo mascherina all’aperto fino al 14 luglio

La regione più gettonata di tutte sarà la Sicilia che potrà ricevere tantissimi turisti che arriveranno da tutta Italia

Vacanze estive che avranno una meta prediletta da milioni di vacanzieri italiani. Si tratta della Sicilia che già in condizioni normali è gettonata da parte di tante famiglie e giovani. La bellezza delle coste e le caratteristiche delle città la rendono unica.

Non solo le solite mete, un po’ tutta la regione sarà presa d’assalto. Inutile nascondere il fascino di Taormina e dei paesi limitrofi, con un mare che è preferito da tanti turisti. Anche la zona di Palermo con Mondello resta da visitare.

Come Cefalù ed altre città sul tratto Messina Palermo. Ma una delle città che assolutamente merita di essere visitata è di sicuro Trapani. Che offre delle bellezze naturali che sono invidiate in tutto il mondo.

Una su tutte è la riserva dello zingaro, che attira l’attenzione di persone da ogni parte del mondo. Bella anche San Vito lo Capo.

–> Leggi anche Meteo: il caldo africano durerà ancora per giorni, poi ci sarà una tregua!

Vacanze

Insomma, quest’anno la vacanza low cost è made in Italy. Con tante regioni prese d’assalto dai turisti. Ma con la Sicilia in cima alle preferenze. 

–> Leggi anche Coronavirus, ministro Azzolina: “Il plexiglass a scuola? E’ una bufala”