Coronavirus: nell’emergenza tante persone hanno fatto affidamento agli integratori per difendersi dal contagio

Coronavirus

Coronavirus e disinformazione. O informazioni sbagliate e fake news. Quante volte ne abbiamo parlato, soprattutto nella prima fase dell’emergenza. Quando ancora poco o nulla si sapeva sulla malattia. Come tra l’altro è anche ammissibile.

Quando si tratta di un virus sconosciuto e mai comparso prima c’è da attendersi un periodo di confusione tra le notizie. E in questi casi di incertezza e di poca chiarezza sugli eventi che le fake news trovano terreno fertile.

Tra le tante notizie sbagliate c’è stata anche quella degli integratori alimentari che avrebbero protetto dal Covid-19. Tutta la questione di difese immunitarie da innalzare e da rinforzare. Anche con l’aiuto degli integratori.

Solo con il passare dei mesi la maggior parte delle persone si è resa conto che solo il distanziamento e l’isolamento avrebbero potuto garantire il contagio in assenza di farmaci e di vaccino.

–> Leggi anche Emilio Fede arrestato mentre era a cena a Napoli: commessa una leggerezza

L’Istituto Superiore di Sanità ha fatto finalmente chiarezza sgombrando il campo da tutti gli equivoci creati in passato

Coronavirus: in merito alla questione degli integratori è stato l’Iss a fare chiarezza. E a mettere il punto in una storia che ha creato tanta disinformazione. Che nei mesi iniziali di emergenza ha portato ad assumere comportamenti sbagliati.

Innanzitutto l’Iss fa sapere che gli integratori sono da intendere per migliorare il quadro di benessere in un soggetto già sano. Ma non si devono assumere con l’idea che possano avere affetto curativo o terapeutico.

Quindi non servono né a prevenire né a curare il Covid-19. Non possono essere sostitutivi ai farmaci, quindi. Perché hanno un compito diverso.Non sono curativi e prima di assumerli bisognerebbe sempre consultare un medico.

Inoltre l’Iss consiglia sempre di non assumerli per un periodo prolungato di tempo perché potrebbero avere degli effetti indesiderati. E in questi casi bisognerebbe segnalare subito al medico o al farmacista questi effetti.

–> Leggi anche Mike Tyson – Il Ritorno, velocità e potenza impressionanti in allenamento – VIDEO

Coronavirus

Mai assumere integratori di dubbia provenienza e fuori mercato, quelli non pubblicizzati insomma. E non acquistarli online, perché potrebbero essere nocivi.

–> Leggi anche Rita Dalla Chiesa: “E’ peccato mortale volere l’estinzione del popolo cinese?”