Momento di allegria nella puntata di mercoledì 13 giugno de L’Eredità, quando il conduttore Flavio Insinna a fatto gli auguri a una telespettatrice speciale

Flavio Insinna fa una sorpresa una telespettatrice speciale
(foto dal web)

Nel corso della puntata de L’Eredità di mercoledì 10 giugno, il conduttore Flavio Insinna durante la consueta anteprima in cui leggi messaggi inviati dai telespettatori alla redazione della trasmissione, ha inviato una dedica a una telespettatrice. Il presentatore ha sorriso e salutato i concorrenti prima della loro sfida quotidiana affermando che il programma è sempre pronto a esultare quando è il caso.

A seguito di un momento molto difficile, Flavio Insinna ha dimostrato la sua vicinanza a una sua ammiratrice, la signora Carmela di Soverato in occasione del suo compleanno: “L’importante è che tu sia felice“, ha dichiarato.

LEGGI ANCHE —> Paola Di Benedetto, relax con Federico: “Serate preferite con pizza e film”

LEGGI ANCHE —> Naike Rivelli: “In quarantena ho cresciuto una pianta, si chiama Maria”

L’Eredità, Flavio Insinna augura buon compleanno alla signora Carmela di Soverato di 94 anni

Flavio Insinna fa una sorpresa una telespettatrice speciale
(foto dal web)

La donna ha infatti compiuto 94 anni! Immaginiamo lo stupore che la signora possa aver provato vedendo il suo beniamino farle gli auguri. Un messaggio molto profondo, quello dell’uomo nei suoi confronti. “Auguri ma veramente, con tutto il cuore, alla signora Carmela di Soverato che ha compiuto 94 anni. Altri mille miliardi di questi giorni“. Nel giorno precedente, Flavio è rimasto deluso per il fatto che la campionessa non avesse centrato la parola vincente alla Ghigliottina sostenendo. “Eravamo vicino…“.

Per la signora Carmela invece il tenore del momento è stato ben più allegro. Così come quello della musica messa in sottofondo dalla regia. Un’idea che ha incontrato il gradimento del conduttore che ha plaudito con queste parole nei confronti dei collaboratori della trasmissione che presenta. “Musica meravigliosa, grazie di sopra alla regia e ai reparti musicali“.