Meghan Markle si è rivolta agli alunni della sua ex scuola, la Immaculate Heart High di Los Angeles, ammettendo di essere in ansia per quello che doveva dire, ma si è resa conto che “l’unica cosa sbagliata da dire era non dire nulla”.

megan markle

Meghan Markle ha detto agli studenti delle scuole superiori ‘George Floyd’s life mattered‘ (‘La vita di George Floyd è importante’) in un accorato discorso sul razzismo in America.

Ha detto agli alunni della sua ex scuola, la Immaculate Heart High di Los Angeles, durante un discorso virtuale via webcam: “La vita di George Floyd era importante e la vita di Breonna Taylor era importante e quella di Philando Castile era importante e quella di Tamir Rice era importante“.

Meghan ha detto che ci sono anche nomi di altri di cui non conosciamo.

Come abbiamo visto tutti nell’ultima settimana, quello che sta succedendo nel nostro paese e nel nostro stato e nella nostra città natale di Los Angeles è stato assolutamente devastante“, ha iniziato il discorso.

Meghan ammette di essere stata insicura e nervosa su dove cominciare e cosa dire, ma ha detto di aver capito che l’unica cosa sbagliata da dire era non dire nulla.

Si è anche scusata con i giovani che devono crescere in un mondo “dove questo è ancora presente“.

Mi dispiace che non abbiamo portato il mondo in un posto dove vi meritereste di vivere“, ha detto nel suo toccante discorso, condiviso da Essence.

Meghan ha detto che ricorda di essere stata a scuola e uno dei suoi insegnanti le ha detto di ricordarsi sempre di mettere i bisogni degli altri al di sopra delle proprie paure.

Dice che queste parole le sono rimaste impresse per tutta la vita.

Ci ho pensato più che mai nell’ultima settimana“, ha aggiunto.

Nel suo discorso ha anche aggiunto: “Mi dispiace. Mi dispiace tanto che voi dobbiate crescere in un mondo dove tutto questo è ancora presente”.

Ricordava di avere circa 11 anni quando stava per iniziare l’Immaculate Heart High, in un momento in cui c’erano rivolte a Los Angeles “scatenate da un insensato atto di razzismo”.

Meghan ha detto di ricordare il coprifuoco, di aver visto il fumo uscire dagli edifici e di aver visto uomini nel retro di un furgone con dei fucili.

 

Quei ricordi non vanno via“, ha detto.

 

Ha detto che non può immaginare che gli adolescenti ora debbano avere una versione diversa dell’esperienza che ha vissuto. “È qualcosa di cui dovresti avere una comprensione, ma una comprensione come una lezione di storia, non come la tua realtà”.

Ha aggiunto: “Quindi mi dispiace che in un certo senso non abbiamo portato il mondo in un posto che vi meritereste”.

Qualcosa che lei dice di ricordare di quel tempo è il modo in cui le persone si sono riunite – e ha detto che lo stiamo vedendo proprio ora.

 

Le persone e le comunità esistono per “elevarsi“, ha detto.

 

E voi state facendo parte di questo movimento“, ha detto alla gente.

Ha detto agli studenti che possono far parte della ‘ricostruzione’ e ha detto che “noi ricostruiremo e ricostruiremo e ricostruiremo finché non sarà ricostruita, perché quando le fondamenta saranno rotte, lo saremo anche noi”.

Meghan ha esortato la gente a condurre con compassione questa cosa e a usare la propria voce in modo più forte che mai, votando.

So che sapete che le vite dei neri sono importanti“, ha detto.

Ha detto ai giovani “abbiamo bisogno di voi” e ha detto che è orgogliosa di chiamare gli alunni compagni di scuola.

Oggi vi auguro un grande successo, l’inizio di tutto l’impatto che avrete nel mondo come leader responsabili che tutti noi desideriamo profondamente“.