Coronavirus: la famosa virologa non crede ai benefici dal caldo. La seconda ondata potrebbe essere evitata

Coronavirus

Coronavirus e temi caldi da affrontare. E non solo quello relativo alla possibile correlazione con il clima. Si parla anche di trasporti pubblici e seconda ondata. La famosa virologa Ilaria Capua ha fatto il punto della situazione su La 7.

Il direttore dell’Emerging Pathogens Institute dell’Università della Florida, si sofferma su queste tre questioni. Partendo proprio da quella climatica. Affermando che non ci sarà la scomparsa del virus con il caldo. Questa speranza ad oggi è falsa.

Bisogna guardare alle sequenze genetiche per avere delle risposte. E ad oggi non ci sono segnali che possano portare a dare dei cambiamenti considerevoli per il virus. Che continuerà a rimanere tra di noi.

Anche nel periodo estivo. E non lo si dovrà sottovalutare. Perché non guarda in faccia a nessuno. Basta guardare quello che sta accadendo in Brasile ed Usa. E bisogna tenere a mente un aspetto. Quello dell’inquinamento, fondamentale per capire la sua diffusione.

–> Leggi anche Fase 2: mascherine e guanti in fondo al mare, rischio catastrofe ambientale

Per la virologa la seconda ondata può essere evitata solo se si mettono in pratica azioni giuste e responsabili

Coronavirus e pareri dei virologi che non sono ben visti nell’ultimo periodo. Soprattutto perché si ascoltano spesso pareri discordanti che fanno percepire opinioni contrapposte su quella che fondamentalmente resta una malattia ancora sconosciuta ai più.

Ma la virologa Ilaria Capua mette il punto anche su altri due aspetti. Il primo è quello dei trasporti pubblici. Che devono essere migliorati in pulizia. Si parte dall’esempio di quello lombardo. Con treni sporchi e vecchi che potrebbero aver contribuito alla diffusione incontrollata del virus.

Il secondo aspetto è quello della temuta seconda ondata di cui si parla da settimane. L’autunno inverno prossimo il periodo che fa paura. Ma secondo la virologa tutto si può evitare con i nostri comportamenti giusti.

–> Leggi anche Fase 2 e multe folli: sanzionato perché fumava sigaretta senza mascherina

Coronavirus

Senza alcun allarme. Basterà continuare con gli accorgimenti e il distanziamento per scongiurare ulteriori pericoli.

–> Leggi anche Coronavirus: ci sono migliaia di contagi nei mattatoi di tutto il mondo