Il Presidente degli Stati Uniti Trump ha ordinato bandiere a mezz’asta per 3 giorni per onorare la memoria delle vittime del covid-19

Trump: "Bandiere a mezz'asta per onorare la memoria delle vittime del covid"
Trump: “Bandiere a mezz’asta per onorare la memoria delle vittime del covid-19”

E’ sempre drammatico il bilancio quotidiano delle vittime del covid-19 negli Stati Uniti, di gran lunga il Paese più flagellato dal virus cinese: secondo quanto riportato dalla Johns Hopkins University nel suo ultimo bollettino, nelle 24 ore gli Stati Uniti hanno registrato altri 1.225 decessi a causa del covid-19. Il totale delle vittime dall’inizio della pandemia sale quindi a quota 94.661. Gli Usa si confermano, come detto, il Paese più colpito al mondo. I contagi nel Paese sono ora 1 milione 576.542. Il Presidente Donald Trump ha ordinato bandiere a mezz’asta per tre giorni “in memoria degli americani che abbiamo perso per il coronavirus“. Intanto s’inasprisce lo scontro tra gli Stati Uniti e la Cina: se, infatti, il Congresso Usa dovesse adottare sanzioni contro Pechino per la sua presunta responsabilità nella pandemia di covid, la Cina minaccia “ritorsioni”. “Ci opponiamo fermamente e risponderemo con misure di conseguenza. Non accetteremo di farci infangare né richieste di compensazione”, ha dichiarato Zhang Yesui, il portavoce dell’Assemblea Nazionale del Popolo, il Parlamento cinese, che oggi conclude i propri lavori annuali.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, Iss: “Tracce virus presenti su mascherine fino a 4 giorni”

Covid, Trump: “Bandiere a mezz’asta per tre giorni in memoria delle vittime”. Record di morti in Brasile

Nuovo record di decessi a causa del nuovo coronavirus in Brasile dove nelle ultime 24 ore si sono registrati altri 1.188 morti. E’ quanto risulta dai dati pubblicati dal ministero della Salute. Il bilancio totale delle vittime sale così a 20.047. Il numero dei morti è raddoppiato in 12 giorni, visto che il 9 maggio scorso i decessi erano 10.000. Certificati inoltre 18.508 nuovi casi di contagio che portano il totale a quota 310.087. Addirittura negli Stati di Parà e Roraima in 15 giorni è stata registrato un incremento dei contagi del 400 per cento.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, l’infermiere guarito: “Cosa significa stare un mese intubato”