Coronavirus: il noto virologo Fabrizio Pregliasco ha spiegato tutti i numeri più alti del bollettino di oggi

Coronavirus

Coronavirus: il bollettino della Protezione Civile di oggi ha mostrato dei numeri che rispetto a ieri hanno allarmato. L’aumento dei contagi e dei decessi è sotto gli occhi di tutti. Ma per il noto virologo dell’Università degli Studi di Milano Fabrizio Pregliasco gli aumenti di oggi non devono ingannare.

C’è bisogno di guardare tutte le cifre nello specifico per capire se ci sono in effetti dei peggioramenti o dei miglioramenti rispetto al giorno precedente. Per Pregliasco gli 813 positivi contro i 451 di ieri, e i 162 morti rispetto ai 99 di un giorno fa non devono preoccupare.

Nemmeno i peggioramenti della Lombardia, che rimane di gran lunga la regione più colpita d’Italia, devono creare particolari allarmismi. L’aumento c’è stato ed è sotto gli occhi di tutti. Ma Pregliasco si raccomanda di leggere bene e in modo corretto tutti i dati.

Non solo i primi numeri che balzano all’occhio.

–> Leggi anche Coronavirus, Corea del Sud: “I guariti e di nuovo positivi non sono malati”

L’aumento dei decessi è dovuto a tutti i malati in gravi condizioni dei giorni scorsi, i positivi da più tamponi fatti

Coronavirus: Pregliasco invita all’ottimismo e ad avere fiducia nei numeri che potrebbero migliorare nei prossimi giorni. A patto che i cittadini continuino a comportarsi nel rispetto delle regole e delle distane di sicurezza.

Il virologo dell’Università di Milano ne è certo. Poi da le spiegazioni dei numeri del bollettino. Partendo dalle vittime. Che purtroppo sono dovute dal peggioramento delle condizioni dei pazienti gravi nei giorni scorsi.

Un malato deceduto oggi, si è aggravato almeno 5-6 giorni fa. E non è riuscito a superare le complicazioni che purtroppo la malattia porta. Per quel che riguarda i contagi in aumento oggi Pregliasco parla di numero di tamponi.

Ieri c’è stato un calo dei positivi, ma anche un ribasso del numero dei tamponi. Che anche nella giornata di oggi sono risaliti in modo vertiginoso (da cinquemila circa a quindicimila circa).

–> Leggi anche Coronavirus, cambia la nostra spesa: aumentano i prodotti confezionati

Coronavirus

Ci sarà da monitorare ancora i dati nei prossimi giorni, ma si guarda anche con un certo ottimismo il futuro.

–> Leggi anche Coronavirus, in Lombardia risalgono i contagi: 462 nelle ultime 24 ore