Coronavirus: giorni terribili per milioni di persone, anche per i giovani con problematiche. La storia di Emily

Coronavirus

Coronavirus tragedia mondiale. Per gli effetti catastrofici sulla salute e sull’economia. Ma che incide anche sulle fragilità delle persone più deboli. Molto spesso giovani, che non riescono a superare l’incertezza sul futuro che questo virus genera. L’isolamento e il cambiamento repentino delle abitudine quotidiane.

Tanti soggetti che soffrono di autismo stanno vivendo tragedie nella tragedia. E con loro spesso anche chi sta intorno a queste persone. La storia di Emily Owen è straziante. La giovane 19enne si è tolta la vita perché non è riuscita a sopportare le pressioni della quarantena. Per lei una condizione che spaventava.

La giovane di Kings Lynn, Norfolk, è morta domenica scorsa in ospedale. Dopo il tentativo di togliersi la vita nella sua stanza. La famiglia è scossa dall’accaduto. Ma la sorella, Annabel, di 21 anni, ha avuto la forza di raccontare la vita di Emily e il gesto che ha compiuto che ha stupito tutti.

–> Leggi anche Coronavirus, fratellini in quarantena da soli | Montevarchi si mobilita

La giovane a soli 12 anni aveva firmato per essere una donatrice di organi. E nascondeva la sua malattia

Coronavirus che spezza le vite delle persone anche indirettamente. Anche senza infettare con la polmonite le sue vittime. Emily si è tolta la vita a causa delle restrizioni che il virus ha creato nella sua vita. Togliendole le piccole certezze che si è costruita negli anni.

La sorella Annabel ha raccontato, con il cuore spezzato le virtù della sorella. Che è stata una ragazza speciale da sempre. Ha voluto nascondere la sua malattia. L’autismo l’aveva costretta a migliorare la sua personalità. Per non farlo scoprire alle persone che le stavano vicino.

Per sua sorella Emily era speciale, tanto che a soli 12 anni aveva firmato per donare gli organi. Cosa che ha potuto fare adesso salvando la vita ad altre tre persone. Il gesto del suo suicidio era stato annunciato su Facebook.

“Moriranno più persone per suicidio che per gli effetti del virus” aveva scritto pochi giorni prima.

–> Leggi anche Miriam Leone : “Distanti ma vicini” l’immagine fà impazzire

Coronavirus

Anche gli amici del pub dove lavorava sono increduli per la morte della loro Emily. E proprio non riescono a darsi pace per quanto accaduto.

–> Leggi anche Coronavirus, fratellini in quarantena da soli | Montevarchi si mobilita