Coronavirus: bella storia da Sassuolo dove un 83enne è rimasto solo per giorni senza la possibilità di fare la spesa

Coronavirus

Coronavirus e belle storie da raccontare. Con le forze dell’ordine, gli infermieri e i medici in prima linea a combattere contro questo nemico difficile da affrontare. Senza dimenticare i membri della Protezione Civile e dell’esercito.

Insomma, un gran numero di persone da giorni è al fianco della gente per dare manforte in questo che è uno dei periodi più bui della storia contemporanea. Come detto tante le storie che hanno riguardato soprattutto le forze dell’ordine.

Storie che hanno commosso in certi casi come la lettera della bambina che al telefono ha elogiato la polizia per il lavoro che sta facendo. Ma anche i carabinieri si sono distinti nelle ultime ore per un gesto davvero importante.

Siamo a Sassuolo, a Modena. Un uomo di 83 anni era isolato a casa per impedimenti fisici, e non mangiava da giorni.

–> Leggi anche Coronavirus, lo chef Giorgio Locatelli da Londra: “La situazione è grave”

I militari si sono recati di al supermercato per compare all’anziano dei generi alimentari di prima necessità

Coronavirus che ha spinto a rimanere a casa milioni di italiani. L’83enne di Sassuolo per impedimenti fisici e anche per le restrizioni messe in atto dal governo, era rinchiuso in casa da giorni. Impossibilitato a fare la spesa, erano giorni che non mangiava.

Senza parenti o persone che lo potessero aiutare in qualche modo, ha pensato che l’unica strada potesse essere quella di rivolgersi alle forze dell’ordine. E così ha chiamato i carabinieri ed ha esposto il suo problema. 

I militari in un primo momento si sono recati sul posto per verificare le condizioni dell’anziano. Una volta appresa la situazione, i carabinieri di loro spontanea volontà hanno deciso di dare un aiuto concreto all’83enne.

–> Leggi anche Taylor Mega ai fan di Instagram: “Chiudete tutto, ma non il mio frigo” 

Coronavirus

Si sono recati al supermercato più vicino all’abitazione dell’anziano signore e hanno provveduto ad acquistare dei generi di prima necessità che gli permettessero di stare in casa. Un gesto davvero bello che fa onore agli uomini in divisa.

–> Leggi anche Coronavirus: il numero dei contagiati in Italia è di 57.521 (+3.491)