Ecco quanto ha comunicato il Presidente del Consiglio sulle nuove decisioni prese dal Governo in merito al Coronavirus, appena comunicate.

Coronavirus: aggiornamento del Presidente del Consiglio sulle nuove decisioni prese
Coronavirus: aggiornamento del Presidente del Consiglio sulle nuove decisioni prese

Vediamo insieme, le principali comunicazioni che ha appena rilasciato il Presidente del Consiglio, in merito alle decisioni prese dal Governo.

Giuseppe Conte ha parlato pochissimi minuti fa.

Coronavirus: aggiornamento del Presidente del Consiglio sulle nuove decisioni prese

Questa sera, ha nuovamente parlato alla nazione il Presidente del Consiglio, comunicando le nuove decisione prese in merito alla lotta contro l’espandersi del Coronavirus.

Ha iniziato dicendo, che le loro decisioni con i vari Dpcm, possono regolamentare l’andamento e dosare le misure di contenimento per il Coronavirus, in base alla diffusione del contagio.

Si è regolamentato con maggiore precisazione anche il loro lavoro, e che periodicamente, ogni 15 gg le misure che vengono adottate in Parlamento, saranno comunicate.

LEGGI ANCHE —-> BORRELLI: I CONTAGIATI SONO 54.030(+3.612) CON UNA DIMINUZIONE DI 168 CASI, TREND POSITIVO

I presidenti delle regioni, o delle province autonome, possono adottare anche provvedimenti e misure restrittive, o anche più severe, coordinandosi sempre con gli interventi del Governo.

Per quanto riguarda le sanzioni, invece, sono state introdotte delle multe che vanno da 400 euro a 3.00 euro, per chi non rispetta le regole.

Ha tenuto a precisare, che è molto orgoglioso della reazione di tutti i cittadini Italiani, che rispettano le indicazioni fornite, e le Forze dell’Ordine controllano che le prescrizioni siano rispettate.

LEGGI ANCHE —-> CORONAVIRUS: RAGAZZA 20ENNE POSITIVA, ACCUSA SINTOMI COMPLETAMENTE DIVERSI

Tutti insieme, dobbiamo fare la nostra parte, per poter vincere questa emergenza e rialsarci il prima possibile, ed uscire da questa emergenza nazionale.

Da questa mattina, ha dichiarato, che circolava una bozza, ma che è stata modificata, e specialmente per quanto riguardar la durata fino al 31 luglio 2020, non è una notizia vera.

L’emergenza nazionale è stata aperta fino al 31 luglio 2020, ma non vuol dire che le misure restrittive saranno attive fino a quella data.

Coronavirus: aggiornamento del Presidente del Consiglio sulle nuove decisioni prese
L’emergenza nazionale è stata aperta fino al 31 luglio 2020, ma non vuol dire che le misure restrittive saranno attive fino a quella data.

Il Governo è pronto ad allentare la morsa di queste misure, e confidenti di poterle annullare ben prima, per tornare alla normalità.

Questa prova ci renderà sicuramente migliori, e ci permette di riflettere anche sulla nostra vita e sui nostri valori, che normalmente non riusciamo a fare.

LEGGI ANCHE —–> CORONAVIRUS: MORTA UNA BAMBINA DI 13 ANNI è LA VITTIMA PIù GIOVANE