Secondo il nanopatologo i morti per Coronavirus sarebbero solamente tre. La morte delle altre persone sarebbe dovuta ad altre cause. Ma vediamo bene cosa dice.

Per Montanari il Covid-19 sarebbe una grande truffa - VIDEO
Il nanopatologo Stefano Montanari

La maggior parte di italiani, ma non solo, è rinchiusa in casa dal 5 marzo e gli scienziati corrono contro il tempo per cercare di trovare una cura per il Coronavirus.

Ma per il nanopatologo, Stefano Montanari, tutto questo non servirebbe a nulla, ma che è solo una “trovata mediatica dei colossi della farmaceutica”.

Il dottore in farmacia Stefano Montanari ha condotto una lunga campagna antivax. Ma andiamo a sentire cosa dice di questa “farsa” che tutto il mondo sta cercando di sconfiggere.

LEGGI ANCHE—>COVID-19, OGGI INIZIA LA SETTIMANA CRUCIALE: COSA CI ASPETTA SE SARA’ POSITIVA?

Dietro alla pandemia del Coronavirus ci sarebbero le case farmaceutiche. Da contro anche al Vaticano che sarebbe ricattato dalle case farmaceutiche “sin dagli anni 50, hanno imposto di non far entrare negli oratori i bambini non vaccinati”.

Continua a dire anche “Bisogna raccontare un sacco di balle, e tacere la notizia che i morti sono solo 3. Le notizie non vanno date, le notizie vanno accuratamente distorte”. Secondo il dottor Montanari gli altri decessi sarebbero dovuti ad altre problematiche.

Per Montanari il Covid-19 è una grande truffa da parte delle case farmaceutiche

Gli altri decessi sono di ottantenni che avevano cancri o diabete n Italia muoiono 650.000 persone all’anno, e probabilmente più della metà avrà anche il coronavirus. Abbiamo 20.000 morti all’anno per influenza, 49.000 per infezioni contratte negli ospedali. E se io mi butto dal 10° piano e ho anche il raffreddore, non si può sostenere che sono morto di raffreddore”.

Continua a dire anche che “Lavorare coi virus è molto facile, a volte si fanno delle modificazioni sui virus anche senza volerlo contrariamente a quello che crede la povera Lorenzin, i virus sono microscopici, esistono addirittura dei brevetti depositati da anni per modificare il Coronavirus”.

LEGGI ANCHE—>L’EPIDEMIA DI COVID-19 POTREBBE DURARE FINO AD AGOSTO: POSSIBILE ESTATE IN CASA

Secondo il pensiero il nanopatologo il vaccino per il Coronavirus non verrà mai fatto” Il coronavirus come il comune raffreddore o il tetano, non avrà mai un vaccino che darà immunità totale e per sempre al paziente. Non ci si può vaccinare contro il raffreddore, il tetano, ci si può ammalare innumerevoli volte con questi virusIl vaccino eterno è una truffa”.

Essendo un antivax ha una sua tesi “una truffa pompata a livello mondiale, per obbligare 7 miliardi e passa di persone a farsi vaccinare. Stanno bloccando il mondo, ma non le Borse “conclude aggiungendo “E chi è un ultraricco alla fine potrà acquistar aziende e beni altrui per prezzi stracciati. Quando finirà questa farsa, alcuni si troveranno padroni del mondo. A fine farsa avremo una massa di poveri”.

In molti considerano Montanari come un “Fakettaro”, ma in molti ancora lo considerano come un profeta.