La denuncia è arrivata dal Pd, in questo momento, due stati hanno “intascato gli aiuti che erano diretti all’Italia e le mascherine”. Vediamo meglio.

Coronavirus denuncia PD: "Si sono intascati gli aiuti per l'Italia e le mascherine"
Coronavirus denuncia PD: “Si sono intascati gli aiuti per l’Italia e le mascherine”

E’ stato il Partito Democratico ha lanciare questa denuncia, ovvero che la Repubblica Ceca e la Polonia, si sono intascati degli aiuti che erano destinati all’Italia.

Ma cerchiamo di capire meglio.

Coronavirus denuncia PD: “Si sono intascati gli aiuti per l’Italia e le mascherine”

La denuncia fatta dal Partito Democratico fà seguito a quella dell’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, ovvero Alessio D’Amato.

Sembra infatti, da quanto dichiarato da D’Amato, che siano state sottratte alla dogana in Polonia più di 23 mila mascherine FFP2, che erano state acquistate dalla Regione Lazio.

LEGGI ANCHE —-> CORONAVIRUS: UN FARMACO EFFICACE E CHE DA SPERANZA ARRIVA DAL GIAPPONE

Ovviamente, è stata informata anche la Protezione Civile, e le autorità competenti che chiedono di restituire quello che era della Regione Lazio, e che sono stati sottratti.

Il Partito Democratico ha fatto la sua denuncia sul suo profilo Facebook, dichiarando che in Repubblica Ceca ed in Polonia si sono intascati gli aiuti che erano destinati al nostro bel paese.

LEGGI ANCHE —–> CORONAVIRUS CARLO CRACCO GRAVISSIMO LUTTO PER LUI: SE NE VA A 38 ANNI

In Repubblica Ceca, passava il carico con circa 680 mila mascherine e molti respiratori, ma molte mascherine sono sparite.

Hanno continuato dicendo, che il Governo ceco, ha dichiarato di aver sventato un operazione di bagarinaggio, ma successivamente grazie ad un ricercatore ceco, è saltata fuori la verità.

Coronavirus denuncia PD: "Si sono intascati gli aiuti per l'Italia e le mascherine"
La denuncia fatta dal Pd ha fatto seguito a quella dell’assessore della Regione Lazio

Le hanno prese e distribuite, quindi una parziale ammissione da parte del Governo ceco per l’accaduto.

Attendiamo ovviamente gli sviluppo di questa situazione, e nuove informazioni, appena saranno disponibili per tutti.