Come ogni giorno, alle 18 si tiene la conferenza stampa di Borrelli per aggiornare l’Italia sul numero dei contagiati, vediamo insieme le informazioni.

Borrelli: il numero dei contagiati in Italia é salito a
Borrelli nella conferenza stampa di oggi ha comunicato un ulteriore aumento

Il numero delle persone che hanno contratto il Coronavirus, anche ieri era aumentato di moltissime unità.

Vediamo, oggi, con la conferenza stampa  delle 18 di Borrelli, gli aggiornamenti che ci vengono forniti.

Borrelli: il numero dei contagiati in Italia é 42.681

Ieri, la giornata, non è stata affatto positiva, perché sia il numero dei contagiati, che delle persone che hanno perso la vita, è aumentato a dismisura.

In Italia, alla data di ieri, c’erano più di 30.000 mila persone che hanno contratto il Coronavirus.

LEGGI ANCHE —–> CORONAVIRUS, 27ENNE MUORE DOPO IL PARTO: è LA VITTIMA PIù GIOVANE

Molti sindaci, chiedono ulteriori restrizioni, per tutto il nostro paese, ed anche i medici che sono arrivati dalla Cina, ci hanno avvisato che c’è troppa gente in giro.

La nuova comunicazione arrivata dal Governa, riguarda anche un ulteriore stretta per chi pratica attività sportiva all’aperto, perché adesso è possibile farla solamente vicino la propria abitazione.

L’unica cosa che possiamo fare per combattere il virus, è rimanere a casa, per limitare il contagio da Coronaviurs.

LEGGI ANCHE —–> BELLUNO: SI RIBALTA CAMION DELLA PROTEZIONE CIVILE CARICO DI MASCHERINE

Ma veniamo ai dati che ha appena comunicato Borrelli nella sua conferenza stampa quotidiana.

Nelle ultime 24 ore i casi di Coronavirus sono aumentati di ben 4821 casi per arrivare ad un totale di 42.681 persone.

Borrelli: il numero dei contagiati in Italia è arrivato a
Borrelli: il numero dei contagiati in Italia è arrivato a 42.681 (+4821)

Si trovano presso il proprio domicilio 22.116 persone a casa, mentre in terapia intensiva o sub intensiva sono ben 2.857 casi.

Si registrano anche un aumento di 793 decessi nelle ultime 24 ore.

Le persone che sono guarite, sono aumentate di 943 casi per arrivare ad un totale di 6.072.