In questo momento così complicato e difficile per tutti, arriva un’ultima scoperta che ci permette di capire dove colpirlo con precisione.

Coronavirus: finalmente sappiamo dove colpirlo, l'ultima scoperta.
Coronavirus: finalmente sappiamo dove colpirlo, l’ultima scoperta.

La scoperta arriva dalla Germania, e per la precisione dall‘Univeristà di Lubecca, dove hanno scoperto dove è possibile colpire direttamente il Coronavirus.

Ma vediamo meglio insieme quello che hanno scoperto e la sua importanza.

Coronavirus: finalmente sappiamo dove colpirlo, l’ultima scoperta

Questa nuova scoperta, è una particolare molecola che lega l’enzima chiamato proteasi, che gli permette di replicarsi all’interno delle cellule infettate.

E questa nuova molecola che è stata scoperta, sembra essere perfetta per bloccare il cosiddetto “motore” del Covid-19.

LEGGI ANCHE —-> CORONAVIRUS: ASSURDO NON PENSARCI PRIMA, ECCO COME FARE LA SPESA SENZA FILA

Gli studi che sono stati fatti, per il momento solamente sui topi, hanno dimostrato che non è tossica e che si può somministrare per via inalatoria.

E’ stato fatto anche un test sul alcune cellule di un polmone umano che aveva contratto il Covid-19.

La molecola, è entrata immediatamente in azione, e questo permette di sperare bene, verso una cura contro questo virus, che stà causando moltissimi morti in tutto il mondo.

LEGGI ANCHE —-> CORONAVIRUS VIROLAGA: “SUCCEDE QUALCOSA DI STRANO IN LOMBARDIA”

Gli scienziati, al momento stanno studiando per poter trasformare questa molecola in un farmaco , che successivamente verrà commercializzato.

Al momento, però, non si conoscono ancora i tempi per la realizzazione.

Ma conoscendo, la proteasi, che è da considerarsi il bersaglio principale, sicuramente la strada verso la sconfitta del Coronavirus, è più vicina.

Si è potuto fotografare l’architettura del virus, grazie ai raggi x del sincrotrone Bessy di Berlino.
Coronavirus: finalmente sappiamo dove colpirlo, l'ultima scoperta.
E’ un ottima strada per poter sconfiggere questo virus che stà dilaniando tutto il Mondo

La riproduzione in 3D della proteina responsabile della procreazione del Coronavirus, assomiglia a una sorta di cristallo.

Questo ci aiutere a sviluppare i farmaci per poterlo combattere e neutralizzare.