E’ accaduto all’ospedale di Castellaneta, dove un medico non ha detto di avere la febbre ed ha contagiato 7 colleghi, ma vediamo le informazioni disponibili.

Coronavirus: medico contagia 7 colleghi non ha detto di avere la febbre
coronavirus: medico contagia 7 colleghi, non ha detto di avere la febbre

Quello che è successo nell’ospedale di Castellaneta, è davvero particolare, perché un medico non ha comunicato di avere la febbre ed ha contagiato ben 7 colleghi.

Ma vediamo meglio quello che è successo e le informazioni che sono disponibili.

Coronavirus: medico contagia 7 colleghi non ha detto di avere la febbre

Al momento risultano 7 casi di positività al Coronavirus, tre primari e quattro infermieri, e tutti con sintomi lievi, ma sono stati disposti altri 54 tamponi, ovvero quasi tutto il personale della struttura ospedaliera di Castellaneta.

In questo ospedale, il San Pio, è nato un piccolo focolaio, ed a dare vita a questo sembra proprio sia stato un loro collega medico, che nella prima settimana del mese di marzo era andato a Milano.

LEGGI ANCHE —->CORONAVIRUS: INIZIA LA CARENZA DI FARMACI PRESSO GLI OSPEDALI

Sembra, quindi, che non abbia rispettato il protocollo nato per l’emergenza del Coronavirus.

Ha portare alle luci della ribalta la vicenda è stato il sindaco della cittadina, Giovanni Gugliotti.

LEGGI ANCHE —-> CORONAVIRUS: COME DISINFETTARE GLI OGGETTI DI USO COMUNE

Il Sindaco ha dichiarato, che il fatto accaduto è di estrema gravità, perché non ha seguito le procedure, ed ha continuato a girare per l’ospedale causando casi di positività al Coronavirus, in vari reparti.

Sembra anche, che lo stesso medico, si sia sottoposto ad alcuni esami.

Il sindaco chiede a tutta la cittadina di rispettare le regole, e nei confronti del medico stanno verificando, se effettivamente come sembra, abbia violato le regole.

Coronavirus: medico contagia 7 colleghi non ha detto di avere la febbre
Il medico sembra che non ha rispettato alcun tipo di protocollo

Nella giornata di domani, dovrebbero ricevere i risultati dei 54 ulteriori tamponi eseguiti sul resto del personale medico e non solamente, con il rischio di chiudere alcuni reparti se non tutto l’ospedale.

Il Governatore della Puglia, Michele Emiliano, ha anche chiesto che si dia inizio ad un eventuale procedimento disciplinare nei confronti del medico dell’Ospedale di Castellaneta.