Sanremo 2020: trionfa Diodato con il brano “Fai rumore”. L’artista di Aosta ha avuto dall’inizio i favori dei pronostici

Sanremo 2020

Sanremo 2020: il vincitore della settantesima edizione del Festival della Canzone Italiana è Antonio Diodato con il pezzo “Fai rumore”. Una grande affermazione per lui che è stato in vetta alle classifiche parziali sin dalle prime serate.

Si conclude così la kermesse musicale più importante della musica italiana con la vittoria di “Fai Rumore”, la canzone di Antonio Diodato che parla di una necessità di abbattere – come afferma l’artista – i muri dell’incomunicabilità. Un vero invito a “Bruciare i silenzi” che creano spesso distanze insopportabili tra le persone.

Come detto si tratta di un successo per l’artista che ha avuto sin dall’inizio i favori della critica per la grande considerazione del pubblico. Il 38enne di Aosta si è affermato in modo netto e deciso sin dalla sua prima esibizione sul palco dell’Ariston con tantissimi suoi fan ed ammiratori che hanno imparato presto ad amarlo. Lui ha segnato alla grande il percorso netto che lo pone adesso nell’Olimpo dei predestinati della musica nazionale.

–> Leggi anche Achille Lauro: a chi si è ispirato il vestito di questa sera per il look -FOTO

Al secondo posto si piazza il bravo e ‘vincente’ Francesco Gabbani con la sua “Viceversa”

Sanremo

Al secondo posto della classifica Francesco Gabbani con “Viceversa”. L’artista sfiora il terzo successo di fila, e si pone sul secondo gradino del podio con un testo che avrà comunque le sue soddisfazioni nelle classifiche di gradimento del pubblico.

“Viceversa” è il brano di Francesco Gabbani che punta a rivalutare il senso della condivisione. Alla sua terza apparizione a Sanremo, dopo i successi di “Amen” e “Occidentali’s Karma”, l’artista di Carrara si è affermato per l’ennesima volta nella kermesse della città dei fiori. Bravo e convincente sin dal’inizio. Impeccabile sul palco.

E questa volta con un pezzo che descrive un mondo con una visione particolare della realtà. Una visione diversa, che lo descrive anche nel suo carattere e modo di affrontare la vita. Brano che è anche un invito a vivere la vita senza schemi preordinati.

–> Leggi anche Sanremo, auguri da Noemi: “Buona finale, comunque vada sarà un successo”

Al terzo posto della classifica finale i Pinguini Tattici Nucleari con il brano “Ringo Star”

Sanremo

Sanremo 2020: al terzo posto della classifica finale si sono piazzati i Pinguini Tattici Nucleari con il brano “Ringo Starr”. Canzone dedicata al membro dei Beatles, forse il meno apprezzato e famoso del gruppo. E proprio a questa situazione i Pinguini Tattici Nucleari fanno riferimento.

Ossia ad una vita che non necessariamente deve essere speciale. Ma che può essere vissuta anche non al massimo. Senza eccessiva adrenalina da dimostrare. E come dicono loro, va bene anche così. Un successo per loro che ottengono comunque un grande risultato e tanti consensi dal pubblico.

–> Leggi anche Sanremo: Morgan rompe il silenzio “Questo è il vero motivo della lite”