Reflusso gastrico: il campanello d’allarme è dato dalla sensazione permanente di acidità

Reflusso gastrico

Reflusso gastrico: sono sempre più le persone che soffrono di questo disturbo. Il problema è per la digestione che diventa un vero dramma. In certi casi estremi un incubo. Tante le varianti, da quella più lieve a quella pesante o cronica. Sta di fatto che in certi casi bisogna convivere con il disturbo, accettarne l’esistenza e modificare le abitudini alimentari.

Infatti si parte proprio dall’alimentazione. Ci sono degli alimenti che si possono tranquillamente mangiare ed altri che invece sono sconsigliabili assolutamente. E ce ne sono anche altri che si devono limitare per non incappare in noie digestive. Un disturbo che ormai non colpisce solo persone in avanti con l’età.

Anche i giovani sempre più spesso lamentano questo fastidio, come del resto in generale i problemi della digestione. Quindi proprio in questo caso si deve fare molta attenzione a cosa si mangia.

–> Leggi anche Melissa Satta esalta i fan di Instagram: “Sei come il sole all’improvviso”

Da evitare fritture, grasso delle carni e super alcolici. Da limitare caffè pomodoro ed agrumi

Reflusso gastrico

Reflusso gastrico che colpisce sempre più persone, senza distinzione di età. Il problema è sempre generato dall’alimentazione, spesso sbagliata che si ha. Sbagliatissimo consumare cibi precotti o cotti, quelli pronti insomma che spesso vengono conditi troppo. Ma non solo questa è un’abitudine sbagliata.

In generale pub e ristoranti che non utilizzano prodotti di qualità, magari facendo un uso eccessivo di grassi, a lungo andare creano problemi per o stomaco e digestione. Allora, come detto, c’è da fare una distinzione tra quello che si può e che non si può mangiare.

Nella lista da evitare ci sono le fritture al primo posto, ma anche alcolici e super alcolici, grassi e condimenti eccessivi. Ci sono poi alcuni alimenti che si possono mangiare, ma in maniera limitata perchè poi dannosi. Il pomodoro su tutti, poi cioccolato, cipolla e agrumi. Da limitare anche vino, caffè te e bevande zuccherate o gassate, peperoni e spezie.

Ma ci sarà qualcosa che si potrà mangiare senza problemi? La lista in questo caso non è lunghissima. Da mangiare yogurt, cereali integrali, frutta e verdura di stagione, carni bianche, pesce, uova (massimo 2 a settimana) e formaggi magri. Per il condimento olio extra vergine di oliva. Infine bere tanta acqua.

–> Leggi anche Calorie: in quale momento se ne bruciano di più? Gli esperti rispondono