Forte sisma nella notte in Calabria, scossa tellurica di magnitudo 4.0, epicentro a 6 km da Albi: disposta la chiusura delle scuole nel catanzarese

Forte evento sismico in Calabria
Forte evento sismico in Calabria

Una scossa di terremoto di magnitudo 4.0 è stata registrata alle 00:37 in Calabria, precisamente nel nord della provincia di Catanzaro. Secondo i rilevamenti dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 8 km di profondità ed epicentro a 6 km da Albi e 19 km dal capoluogo. Tuttavia la scossa tellurica è stata percepita anche nei comuni limitrofi, in particolare in maniera molto netta soprattutto ai piani alti degli edifici, anche se fortunatamente ha avuto una breve durata. Al momento non si hanno segnalazioni di danni a persone o cose.

LEGGI ANCHE –> Venerdì 17, l’origine di una credenza popolare dura a morire

Forte sisma in Calabria, scossa di magnitudo 4.0. Scuole chiuse nel catanzarese

Data l’intensità dell’evento sismico, centinaia le telefonate da parte di cittadini in preda al panico pervenute al centralino della sala operativa dei Vigili del fuoco. Segnalazioni sono arrivate anche dalla provincia di Crotone e da quella di Cosenza. L’evento, localizzato dalla Sala Sismica INGV di Roma, è stato avvertito anche a Rende, Catanzaro, Lamezia Terme, Crotone, San Giovanni in Fiore, Rossano, Petilia Policastro, Soveria Mannelli, Sersale. Dopo la scossa di magnitudo 4.0 i sindaci di quattro comuni del catanzarese colpiti dal sisma hanno disposto la chiusura delle scuole. I centri interessati dal provvedimento sono Albi, Pentone, Magisano e Zagarise. Dopo qualche ora altre due scosse, di magnitudo 2.7 e 2.3, sono state registrate in Sicilia, rispettivamente a Troina, in provincia di Enna, e sulla costa siciliana nord-orientale (Messina).

LEGGI  ANCHE –> Meteo Milano Previsioni domani 18 gennaio: nuvolosità, temperature e venti