Vediamo come utilizzare WhatsApp in incognito senza farsi scoprire dai propri contatti: il trucco che protegge la vostra privacy da occhi indiscreti

WhatsApp come usare app di nascosto in incognito senza farsi scoprire dai contatti
WhatsApp

In questo articolo vi spieghiamo come usare WhatsApp in incognito senza farsi vedere dai propri contatti. Per molte persone la privacy è un elemento fondamentale e non è sempre molto semplice proteggerla utilizzando questa applicazione sui vostri smartphone. È complicato infatti nascondere quando usiamo l’app di messaggistica più famosa al mondo. Tanto per fare un esempio, è facile scoprire l’orario dell’ultimo accesso dei contatti che abbiamo in rubrica oppure il momento in cui una persona ha ricevuto e letto un vostro messaggio attraverso la famigerata doppia spunta blu. Come detto, è difficile utilizzare l’applicazione in incognito, ma non impossibile.

LEGGI ANCHE —> WhatsApp, l’avviso della Polizia: “Alcuni adesivi possono essere illegali”

LEGGI ANCHE —> WhatsApp, come attivare il tema scuro tramite una procedura segreta

WhatsApp, i trucchi per usare l’app in incognito

WhatsApp come usare app di nascosto in incognito senza farsi scoprire dai contatti
WhatsApp

Esistono infatti dei trucchi che in pochi passaggi permettono facilmente di occultare i vostri accessi ed attività ai contatti. È possibile farlo disabilitando la connessione Wi-Fi oppure quella dati dello smartphone. In questa maniera, disconnessi dalla rete, potrete scrivere dei messaggi che potranno essere inviati in un momento successivo, vale a dire quando vi sarete riconnessi ad internet. Un altro modo è possibile metterlo in atto attraverso l’utilizzo della “modalità aereo”. Cliccando “Invio”, fin quando non vi riconnetterete al web, il messaggio non sarà effettivamente spedito come dimostra anche l’icona dell’orologio. Un ulteriore metodo per usare in incognito l’applicazione si può mettere in atto tramite la lettura dei messaggi attraverso le notifiche che vi appaiono sul display senza quindi effettuare l’accesso nell’app.