Tiroide: il funzionamento della ghiandola è fondamentale per la salute perché controlla tutto il metabolismo

Tiroide

Tiroide: ci sono sei tipi di alimenti che ne impediscono il corretto funzionamento. E che non fanno perdere peso. La ghiandola tiroidea è molto importante per l’organismo perché permette il perfetto funzionamento dell’organismo e regola il metabolismo mediante la creazione di ormoni come la tiroxina e la triiodotironina. 

Molto spesso viene sottovalutata, ma da controlli approfonditi si scopre che il cattivo o parziale funzionamento della ghiandola porta a disturbi fisici anche importanti. Tra tutti come detto quello della perdita di peso. Ma anche un metabolismo complicato. Quindi è importante che funzioni al meglio grazie all’apporto dello iodio.

Analizzato cos’è e come funziona, andiamo adesso a capire quali sono gli alimenti che la fanno agire in modo parziale o che la danneggiano addirittura. Gli alimenti sotto accusa sarebbero sei.

–> Leggi anche Striscia la Notizia Vs Grande fratello: chiede la squalifica anche per Patrick, Pasquale e Sergio

Zucchero, Glutine e latticini in primo luogo. Ma anche olio di semi, soia e verdure crude

Tiroide

Quando la tiroide non funziona bene, per carenze soprattutto di iodio, spesso arriva la formazione del gozzo che fa scattare il campanello d’allarme. Quindi è evidente che una corretta alimentazione può portare alla salvaguardia della ghiandola. E con questo ad un equilibrio fisico che permette il funzionamento al massimo dell’organismo.

Ma si sono degli alimenti che la danneggiano in modo particolare. Questo alimenti sono in particolare sei.

Si parte dallo zucchero. Soprattutto quello raffinato è dannoso per la ghiandola. Si consiglia un uso molto ristretto anche perché dannoso anche per altri organi del corpo. Limitarne il consumo porterebbe a vantaggi per tutto l’organismo.

A seguire c’è il glutine che – come per lo zucchero – dovrebbe essere eliminato o di molto limitato per aumentare il funzionamento della ghiandola tiroidea e di altri organi.

Poi ci sono i latticini che in caso di patologie legate al colon potrebbero portare ripercussioni anche alla ghiandola. Ma la lista continua.

Da evitare anche soia, ortaggi e verdure crude e anche olio di semi. Per un’alimentazione in generale completa e salutare si consiglia l’utilizzo di olio extravergine di oliva.

–> Leggi anche Crema di nocciole: l’alternativa naturale alla Nutella