Latte di mandorla: è boom di vendite negli ultimi 5 anni. Ma a colpa dei pesticidi utilizzati muoiono milioni di api

Latte di mandorla

Latte di mandorla in forte espansione nel mercato statunitense. I dati parlano di un incremento molto forte negli ultimi cinque anni, tanto che la richiesta si sarebbe quintuplicata. La motivazione sembra molto semplice: il prodotto è considerato come alternativa al latte tradizionale. Biologico e più leggero, il pensiero dei consumatori.

Non sapendo che purtroppo dietro la scelta di bere latte alternativo rispetto a quello naturale spesso porta a danni per la salute. Non che il problema sia il latte dal dolce frutto il problema, ma quello che c’è intorno alla lavorazione della bevanda. Che rimane molto consumata in America per una serie di motivi.

Prodotto in California per la massiccia presenza di mandorli, il prodotto si trova in larga parte nelle catene di ipermercati e supermercati. Insomma, è facilmente reperibile anche a costi non eccessivi.

–> Leggi anche Carmen Russo stupisce con la foto in bikini: dopo 30 anni sembra uguale!

Le api che vengono utilizzate per l’impollinazione vittime del business: nell’inverno morti 50 miliardi di insetti

Latte di mandorla

Ma dietro alla scelta di produzione di questo tipo di latte ci sarebbero due criticità importanti. La prima riguarda le api allevate per la produzione e il commercio che stanno morendo con una velocità impressionante. L’insetto viene utilizzato per l’impollinazione dei mandorli in California.

L’utilizzo di pesticidi sugli alberi ha causato la morte di 50 miliardi di api un una sola stagione di colture. Un numero impressionante che rappresenta un terzo delle api allevate in America. Talmente è stata alta la produzione di latte di mandorla negli ultimi cinque anni che le api sono state ‘spostate’ nell’impollinazione dei mandorli facendo diminuire la produzione di miele.

Il mercato in questo momento richiede la dolce bevanda, quindi tutti gli sforzi si stanno portando in quella direzione. Ma non solo la tragedia della morte delle api. Nella produzione della bevanda c’è anche la seconda criticità. Ed è rappresentata dai pesticidi che come abbiamo detto uccidono le api. Pesticidi che sono pericolosi anche per la salute dell’uomo.

E questo aspetto potrebbe portare ad una situazione pericolosa quando si beve il latte, magari con cadenza giornaliera.

–> Leggi anche Teresa Langella manda una frecciatina a chi critica: “Mormora la gente”