Gli incendi martorizzano l’Australia e tra le vittime ci sono gli animali tra cui diversi cammelli selvatici che verranno abbattuti perché bevono troppa acqua

Incendi Australia cammelli abbattuti animali acqua
Incendi Australia cammelli

Non c’è tregua per ambiente, persone e animali in Australia a causa degli incendi che da tempo stanno proliferando nel Paese. E ora tra le varie emergenze che la nazione si trova a dover fronteggiare spunta anche quella idrica. L’acqua è infatti il nuovo problema che sta emergendo in Australia, in quanto nelle ultime ore è trapelata la notizia che le riserve idriche nel sud del Paese si starebbero esaurendo ed anche le sorgenti d’acqua potrebbero prosciugarsi. Per queste ragioni è stata emanata un’ordinanza che starebbe facendo discutere e susciterebbe indignazione. La decisione in questione prevede l’abbattimento di 10mila cammelli selvatici. Il motivo che ha spinto il capo della comunità aborigena di Anangu Pitjantjatjara Yankunytjatjara sarebbe il fatto che questi animali consumerebbero troppa acqua. Così sarebbero nate proteste dalla popolazione e quindi l’ordine di sparare.

LEGGI ANCHE —> Modella regala sue foto a chi dona per l’Australia e raccoglie 500mila $

LEGGI ANCHE —> Australia ancora in fiamme: migliaia di canguri e koala in fuga dal fuoco

Incendi Australia, diecimila cammelli saranno abbattuti da tiratori professionisti in elicottero

I cammelli infatti farebbero il loro ingresso nelle proprietà per cercare cibo e acqua che scarseggerebbe sempre più in quelle zone d’Australia. Da questo momento quindi gli animali saranno inseguiti da elicotteri con a bordo tiratori professionisti. Intanto continuano le inchieste e gli arresti di persone accusate di aver appiccato i fuochi in maniera dolosa. Questi incendi hanno determinato la morte di una moltitudine di animali nonché fatto andare in fumo la vegetazione. Per quel che riguarda i cammelli selvatici, si specifica che in Australia sono presenti più di un milione di animali di questa specie. In passato essi portavano questi animali da Afghanistan, India e penisola arabica per essere usati come animali da soma nel Paese.