Vediamo come preparare gli incensi sciamanici, rimedi naturali che utilizzano il potere guaritivo di una pianta ed alternativi ai più classici bastoncini

Incensi sciamanici come preparare utilizzare smudge stick
Incensi sciamanici

Stando ad alcune conoscenze antiche, ogni pianta ha alcune funzioni che possono essere guaritive per il fisico, la mente, i sentimenti o lo spirito, purificative per lo spazio o il corpo, consacrative, guida, protettive, sociali o religiose. Per quel che riguarda lo smudging, vale a dire l’incenso sciamanico, esso può eliminare l’energia negativa nello spazio, aiutarci a superare vecchie relazioni e proiettarci verso di nuove, a celebrare varie occasioni nel corso dell’anno, darci una mano a svegliarci con il piede giusto la giornata facendoci alzare dal letto di buon umore e pieni di energia, a stimolare il sonno, a portare lo stress e proteggerci dal caos del mondo. Lo “smudging” in sostanza consiste nel bruciare delle erbe impacchettate (qui ci occuperemo di questo), intrecciate o slegate. In ogni caso il fumo viene indirizzato intorno al corpo usando le mani o una piuma. In un altro modo il fumo viene indirizzato intorno a un luogo a seconda che si voglia purificare o guarire.

LEGGI ANCHE —> 10 consigli per portare energia positiva in casa

Quali piante da usare per realizzare gli incensi sciamanici

Le piante che si possono utilizzare per realizzare gli incensi sciamanici sono la salvia, utile per purificare l’energia negativa ed assicurare anche buona salute, l’artemisia tridentata per trattare le ferite, le emicranie e i raffreddori, le foglie di cedro per purificare ambiente e persona, il balsamo di abete per purificare, la stevia per guarire, purificare e portare energia positiva, l’artemisia per purificare e calmare la mente, il ginepro per allontanare il pericolo, le malattie e la sfortuna, il basilico per allontanare i problemi economici, il rosmarino per dare gioia e coraggio, purificare l’ambiente ed allontanare gli spiriti maligni, la lavanda per togliere il malocchio, attirare fecondità e prosperità, il verbasco per purificare le stanze degli ammalati e migliorare le funzioni respiratorie, i petali di rosa per aiutare la meditazione, calmare la mente ed attrarre l’amore, la chaparral per purificare le energie negative, proteggere e calmare la mente, la menta piperita per guarire e proteggere, l’achillea millefoglie per eliminare le tossine presenti nel corpo e la melissa officinale per purificare lo spirito e calmare la mente.

LEGGI ANCHE —> Lo smudging, ovvero l’arte di annientare lo stress con le erbe

Come preparare ed utilizzare gli incensi sciamanici

Passiamo quindi alla fase di preparazione degli Smudge Stick. Tagliate i rami delle piante in 17-25 centimetri di lunghezza, misurate un pezzo di corda sottile di quattro volte la lunghezza dei rami, quindi affastellateli. Con le punte dei rami indirizzate verso il basso avvolgete la corda intorno alla base del fagotto dei rami. A quel punto avvolgete la corda intorno al fascio tenendolo premuto forte. Allora annodate alla base le due parti estreme della corda, fate seccare lo smudge stick in un cesto per circa 7 o 10 giorni. Quindi vediamo come utilizzare gli incensi sciamanici. Date fuoco alle punte del fascio di rami con un accendino, un fiammifero o una candela. Fatto questo spegnete il fuoco e lasciate fare fumo ai rami accesi in una ciotola. Infine cospargete il fumo sul corpo oppure nello spazio con una mano o una piuma.