Ci sono dei cibi che non si dovrebbero mai congelare in quanto una volta scongelati questi alimenti diventano impossibili da mangiare per vari motivi

Alimenti da non congelare
Quali alimenti non andrebbero congelati?

A volte quando ci avanza un po’ di pasta o compriamo delle verdure in più e abbiamo paura che vadano a male ci viene in automatico l’idea di mettere nel surgelatore. All’interno di questo elettrodomestico ci riponiamo tutti questi alimenti ben confezionati e con tanto di etichette. Sappiamo infatti che in un secondo tempo, in qualche caso vari giorni dopo, questi cibi finiranno sulle nostre tavole, magari per un pranzo o una cena in cui il tempo sarà tiranno. Quel che forse non tutti sanno è che il congelamento di alcuni alimenti non è la soluzione migliore da scegliere. Difatti certi tipi di cibi modificano la loro consistenza diventando di fatto immangiabili. Quindi, come capire se un prodotto manterrà il suo gusto iniziale o meno? Fondamentale sarà capire quanta acqua e grasso contiene ogni alimento. Più infatti saranno questi due elementi e più il cibo una volta scongelato risulterà essere molliccio e di cattivo gusto.

LEGGI ANCHE —> Alimenti da non riscaldare, questi i cibi che diventano tossici se riscaldati

LEGGI ANCHE —> Salute e bellezza: gli alimenti da mangiare per restare giovani e in forma

Alimenti, quali sono i cibi da non congelare e perché non farlo

Vediamo quindi quali cibi dovrebbero restare lontano dal congelatore. Partiamo dalle verdure a foglia verde che sono infatti piene di acqua e dunque quando scongelate perderanno buona parte del loro sapore nonché la loro fragranza. Stessa sorte la avranno i cetrioli, le cipolle e i pomodori. In questo caso però la cottura precedente al congelamento potrebbe renderli ancora mangiabili.

Alimenti in congelatore
Alimenti in congelatore

Le patate invece, se congelate, sia cotte o crude, diventeranno pastose una volta decongelate. Frutta come anguria, ananas e melone sono colmi di acqua e dunque il congelamento farà perdere loro parte del loro sapore. Per quanto riguarda le uova, consigliamo caldamente di tenerle ben distanti dal surgelatore perché lì esplodono. Anche in caso contrario non conviene metterle nel freezer in quanto una volta cotte perderanno consistenza divenendo immangiabili. Discorso simile anche per le salse, che siano o meno a base di uovo, perché se congelate diventano meno fluide.

I fritti se messi nel congelatore divengono meno croccanti e più mollicci. Il latte congelato farà apparire dei grumi e quindi sarà imbevibile. Gli insaccati invece, se inseriti nel congelatore, diranno addio a consistenza e sapore. Quasi tutti i formaggi, tranne il pecorino, il parmigiano e il grana, danneggeranno la loro pasta all’interno del surgelatore. Da evitare questa idea anche per la pasta e il riso già cucinati in quanto in questo modo il gusto non diventerà di certo dei migliori.