Sconcertante episodio di capolarato a Treviso: braccianti sottopagati e costretti a versare 50 euro al mese per i pasti, pane e fagioli, e 100 per un alloggio fatiscente

Treviso, arrestato un 27enne pakistano: sfruttava braccianti
Treviso, arrestato un 27enne pakistano: sfruttava braccianti

Un pakistano 27enne, titolare di una ditta agricola, è stato arrestato dai carabinieri perché sfruttava 18 braccianti, quasi tutti suoi connazionali, facendoli vivere in condizioni disumane. Trasportava le vittime con furgoni privi di assicurazione e revisione e con conducenti senza patente nelle campagne delle province di Treviso, Venezia e Pordenone. Oltre ad essere sottopagati, i braccianti pagavano 4 euro al giorno per il trasporto, 50 euro al mese per i pasti (pane e fagioli) e altri 100 euro al mese per posti letto fatiscenti.

LEGGI ANCHE –> Rc auto, in aumento i costi delle assicurazioni: come risparmiare nel 2020