Mandorle: combattono colesterolo e anemia. Ma sono un frutto dai molteplici aspetti positivi per la salute

Mandorle

Le mandorle sono un frutto molto rivalutato nell’ultimo periodo per le caratteristiche positive che ha. E che fanno molto bene alla salute. Ovviamente da non consumare in quantità eccessive. Frutto che proviene dall’albero del mandorlo, ha una serie di proprietà salutari proprio nella buccia.

Non solo fibre ma anche sostanze antiossidanti. Come detto bisogna farne un consumo giusto e non esagerare. Così facendo si potrà aiutare il metabolismo e tenere bassi i lipidi nel sangue. Sono tra le preferite tra la frutta secca per il sapore dolce e molto delicato che hanno.

Sono in vendita con il guscio ma anche bianche senza la scorza. In ogni caso se possibile si consiglia proprio il consumo della buccia per le caratteristiche descritte. Molto nutrienti, contengono delle sostanze che aiutano le ossa la pelle e i capelli.

–> Leggi anche Aida Yespica racconta il suo dramma: “Non vedo mio figlio da quattro mesi”

Sono ricche di vitamine B ed E. Ma anche dei grassi definiti buoni, oltre a ferro, calcio e fosforo

Mandorle

Sono ricche di vitamine B ed E. Ma anche dei grassi definiti buoni, oltre a ferro, calcio e fosforo. Inoltre il regolare consumo – cinque o sei – al giorno aiuta anche a tenere basso il livello di colesterolo cattivo. Gli esperti dicono che venti mandorle potrebbero dare quella sensazione di sazietà e a far passare l’appetito. Quindi per questo aspetto da considerarsi ottime anche per le diete.

Ma riepilogando la serie di affetti positivi che possono avere sull’organismo cominciamo con quelle sul colesterolo e quindi al cuore. Tenendo basso il livello di quello cattivo si evitano rischi cardiovascolari proteggendo le pareti delle arterie.

Ma non si deve dimenticare l’effetto positivo per denti ed ossa per la quantità di fosforo e magnesio che contengono. Provocano anche buon umore con un consumo giusto.

Il consumo regolare fa bene anche al cervello mantenendolo sveglio e attivo. Infine aiutano e proteggono il sistema immunitario grazie allo zinco. Ma combattono anche la stanchezza.

Insomma una serie di aspetti positivi che inducono ad un consumo anche giornaliero di questo particolare frutto che non smette di aumentare la popolarità. E non solo in questi giorni di festa dove la frutta secca avrà un ruolo importante.

–> Leggi anche Lenticchie: proteggono dal colesterolo, ma aiutano anche l’intestino