Snack fuori pasto: sono sempre più diffusi e i consumatori preferiscono quelli al cioccolato fondente

Snack fuori pasto

Snack fuori pasto: sempre più diffusi anche in Italia con i consumi, in aumento in modo esponenziale rispetto al passato. Con la crescita nei luoghi pubblici o di lavoro delle macchinette automatiche sempre più ci si concede un peccato di gola lontani dai pasti. Abitudini spesso sbagliate che possono influire negativamente sulla salute delle persone.

Con l’aumento del fenomeno dell’obesità ci si rende conto che sarebbe auspicabile una regolamentazione del mercato degli snack sia per grandi che per piccoli. Quantomeno per controllare la qualità dei prodotti che vengono consumati. E la varietà si nota non solo guardando gli spot pubblicitari.

Ma già notando che le cosiddette macchinette sono in forte aumento. Anche nelle città, per strada con negozi di snack self service che funzionano per 24 ore al giorno. E da questi cambiamenti, dovuti spesso alla vita frenetica, che si modificano le abitudini alimentari. Purtroppo quasi sempre in peggio.

–> Leggi anche Natale: una passione per gli italiani, ma anche causa di forte stress

La diffusione delle ‘merende’ in aumento. Ma i consumatori premiano quelle al cioccolato fondente

Snack fuori pasto

In aumento i consumi, soprattutto nell’ultimo periodo. Come conferma uno studio Günther Karl Fuchs su Papille Vagabonde. I peccati di gola sempre più in aumento, dunque, con l’aumento del consumo degli snack dolci. In particolare di quelli al cioccolato fondente nell’ultimo quinquennio. Fondente meglio di quello al latte e di quello bianco.

Cioccolato rosa al momento nemmeno in graduatoria in quanto ancora poco diffuso. Il primo elemento che ha caratterizzato in 5 anni la scelta è stato quella del cioccolato fondente. Hanno impattato sulla scelta anche altri elementi. Come la chiarezza dell’etichetta e il rispetto delle materie prime.

Ma anche la qualità delle materie prime stesse, la conoscenza del marchio, la sostenibilità e l’innovazione, anche nel formato. Da non trascurare l’elemento ‘vegano‘ che porterà di sicuro anche il cioccolato verso altre frontiere. Anche se non si tratta di una sfida facile, la direzione del mercato va verso la conquista di questa nuova frontiera.

Dati sul consumo degli snack in aumento non solo in Italia ma in tutto il mondo. A testimoniare che la cultura alimentare sta subendo una variazione a livello mondiale e non solo locale.

–> Leggi anche Tumore al seno: il falso mito del reggiseno che ne aumenta il rischio