Chiunque abbia cucinato qualcosa di fritto in casa propria sa quanto possa essere insopportabile quell’odore che permane tra le mura della cucina.

odore di fritto
Eliminare puzza di fritto

Il suo odore rimane sia sulle tende che sui vestiti ma per fortuna esistono alcuni rimedi naturali davvero efficaci. Scopriamoli insieme:

Acqua e ammorbidente

Un altro rimedio casalingo efficace contro la puzza di fritto, ma efficace anche per eliminare l’odore di fumo, è l’ammorbidente. Versate in un pentolino l’acqua e l’ammorbidente che preferite: ne basterà aggiungere pochissimo, sarà quindi molto diluito. In questo caso sfrutteremo la potenza degli oli essenziali di cui è composto il detersivo. In alternativa all’ammorbidente potete utilizzare anche gli oli essenziali puri aggiungendone poche gocce all’acqua calda. Il profumo in cucina e in casa sarà duraturo e rilassante: si tratta del metodo perfetto anche per eliminare la puzza di cavolo o delle minestre.

chiodi di garofano
chiodi di garofano

Aceto e chiodi di garofano

Soprattutto in caso di fritto di pesce, ma anche per altre fritture, mettete a bollire in un pentolino acqua e aceto, accanto alla pentola in cui state friggendo, e lasciate sobollire per tutta la durata della frittura: potete utilizzare l’aceto bianco o l’aceto di mele, che ha un odore meno intenso. Al posto dell’aceto potete inserire nell’acqua bollente una manciata di chiodi di garofano, che assorbono e neutralizzano i cattivo odori e che profumeranno la stanza, oppure delle stecche di cannella o di vaniglia, magari di quelle che avete utilizzato per le vostre ricette.

Un altro semplice trucchetto per evitare che l’olio sprigioni tutto il suo cattivo odore quando è frutto possiamo inserire nelle fettine di mela all’interno dell’olio. Bisognerà semplicemente lavare la mela e togliere tutti i semi, a quel punto è pronta per essere messa nell’olio; assicuratevi di inserire una fettina per volta, e quando vedete che assumerà un colore marroncino la sostituite con un’altra fettina.