Operazione della Polizia contro gli ultrà granata dei “Torino Hooligans”: 75 Daspo e 71 denunciati, tra l’altro, per violenza privata aggravata e rissa

Torino Hooligans": 75 Daspo
“Torino Hooligans”: 75 Daspo

Si abbatte la mannaia del Daspo, divieto di accesso ai luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive, su 75 affiliati ai “Torino Hooligans“, frangia del tifo ultrà del Torino, notificati dagli agenti della Polizia di Stato del capoluogo sabuado. Di questi 71 sono stati anche denunciati  per violenza privata aggravata, travisamento, porto di strumenti atti a offendere, accensione e lancio di artifizi pirotecnici, rissa, violenza e lesioni a incaricato di pubblico servizio. Elevate 500 sanzioni amministrative  per un importo complessivo di oltre 80.000 euro per le violazioni del regolamento dello stadio. Sospesa la licenza a 3 locali frequentati abitualmente dai membri dei “Torino Hooligans”.

LEGGI ANCHE –> Muove di scatto il collo e muore dopo 8 giorni di coma per la rottura di un’arteria

“Torino Hooligans”: 75 Daspo e 71 denunciati. Coinvolti anche ultras di Napoli ed Inter

Le indagini hanno fatto luce sullo scontro in atto da anni che oppone i “Torino Hooligans” ai gruppi storici che occupano la curva Maratona, da sempre cuore del tifo granata. Non solo.  A seguito delle indagini 40 ultrà di Napoli e dell’Inter sono stati denunciati per gli scontri con i tifosi granata e sono stati raggiunti da provvedimenti di Daspo: i supporter napoletani, coinvolti negli incidenti del dopo Torino-Napoli del 6 ottobre sono 32 mentre gli interisti sono 8 e i fatti risalgono al match del 23 novembre scorso. Proprio in relazione a quest’ultimi scontri, avvenuti in curva Primavera, gli uomini della Digos di Torino, assieme ai colleghi di Mantova, Piacenza e Brescia, hanno eseguito 11 perquisizioni nei confronti dei presunti responsabili della rissa.

LEGGI ANCHE –> Finlandia, arrivano le renne con le corna