viparita karani ginnastica piedi gambe muro
La posizione classica Viparita Karani Fonte Flickr

Lo stress delle nostre giornate ci rende sempre più difficile affrontarle con la giusta energia. Con la ginnastica Viparita Karani possiamo recuperare le forze perdute. Questa è una delle posizioni dello Yoga, ormai riconosciuto per avere molti benefici sulla salute. La più classica di queste posizioni Viparita Karani aiuta anche ad approcciarsi a tutta la disciplina yoga.

Basta praticare questa posizione per pochi minuti per ottenere diversi benefici: la sollecitazione dell’addome con conseguente miglioramento della digestione; il miglioramento della circolazione e di conseguenza anche una maggiore crescita dei capelli; maggiore flessibilità di collo, parte anteriore del busto e posteriore della gambe e riduzione dello stress.

Inoltre è indicata per le persone che hanno dolore dovuto ad infiammazione alle gambe e vogliono evitare e ridurre l’uso di farmaci antinfiammatori.

Viparita Karani: come si fa questo tipo di ginnastica e come ci aiuta

La posizione nella foto di copertina è quella consigliata per i principianti, perché non è molto difficile da fare ma ha comunque tutti i benefici descritti sopra. Sdraiati a terra, le braccia possono essere appoggiate sul pavimento o incrociate sul petto, mentre appoggiamo i glutei al muro e solleviamo le gambe.

La posizione con le gambe a V ha come unica differenza che una volta sollevate le gambe sul muro queste si possono divaricare formando una V.

L’ultima variante ha come differenza della precedente che una volta create le gambe a V, i piedi devono essere uniti, attaccati uno con l’altro, ricreando la classica posizione yoga che di solito si fa seduti. Questa posizione è consigliata a chi ha già provato quelle precedenti.

Potrebbero interessarti anche: 

T.F.