Coppia arrestata in Oklahoma: violentavano la loro figlia di due anni. Volevano abusare anche del loro figlio non ancora nato

Coppia arrestata in Oklahom

Coppia arrestata in Oklahoma: orrore e sgomento alla diffusione della macabra notizia. I genitori di una bambina di due anni sono stati arrestati con l’accusa di abuso su minori. Una terribile storia che arriva dagli Stati Uniti dove purtroppo il fenomeno è molto diffuso. Con arresti di pedofili che troppo spesso vengono anche sorpresi ad abusare dei minori.

La coppia dello stato dell’Oklahoma è stata arrestata dalle forze dell’ordine. I due pedofili abusavano della figlioletta di soli due anni da tempo. Si tratta di Gerrard Coddington di 25 anni e di sua moglie Christina Nelson-Coddington di 29 anni che nella giornata di lunedì sono stati condotti in carcere con le accuse pesanti di abuso.

A carico dei due arrestati anche altre condanne sempre riconducibili al reato di abuso di minori. Sono stati sorpresi dai poliziotti, infatti, in alcune chat create per l’adescamento di minori. I due, che vivevano nella Pauls Valley sono stati giudicati colpevoli e condannati alla pena del carcere a vita.

–> Leggi anche Cristina Parodi: nel giorno del suo compleanno stupisce i suoi fan. FOTO

Orrore su orrore: la coppia progettava di voler abusare anche del loro figlio che stava per nascere

Coppia arrestata in Oklahoma

Da quanto si apprende dal portale Metro.co.Uk. ci sono altri dettagli agghiaccianti portati alla luce dalle indagini delle forze dell’ordine. La coppia progettava di voler abusare anche del figlio che stava per nascere. Orrore su orrore per una storia che ha dell’incredibile e che lascia sconvolti. Non si riesce a capire come si possano solo pensare delle situazioni assurde e macabre di genitori verso i propri figli.

Ulteriori dettagli portano alla luce che la coppia legava la piccola di due anni che veniva picchiata durante gli abusi. E per questo ai due sono stati contestati i reati di violenza ma anche incesto stupro e creazione di immagini dal contenuto pedo pornografico. Non solo la figlia, purtroppo, era finita vittima dei due pedofili.

La segnalazione per arrivare all’arresto è arrivata da Facebook dopo che la coppia aveva pubblicato delle immagini violente. Da li l’intervento dell’FBI che ha indagato e portato alla cattura dei due pedofili.

–> Leggi anche Clima: Università di Pisa pianta 600 alberi per ridurre emissioni di CO2